Pro 12: Treviso e quell’allenatore a sorpresa

Il dg dei veneti nelle ultime settimane scende in campo a dare consigli alla mischia.

La voce circolava da tempo, ma a metterla nero su bianco ci ha pensato Elvis Lucchese sul suo Rugbypeople. A Treviso, durante gli allenamenti, si vede sempre più spesso la giacca “old style” di Vittorio Munari. Ma non solo in tribuna a seguire il lavoro di Franco Smith e Marius Goosen, bensì in campo a dare consigli alla mischia.

“Ho letto quello che ha scritto Elvis, ma credo che si stia creando una notizia sul poco – dice a Rugby 1823 lo stesso Munari –. E’ normale che una società sfrutti tutte le sue competenze e come ex allenatore di mischia (e a Padova non credo di aver fatto male) quando serve dò qualche dritta”. Il tutto, però, senza interferire sul lavoro di Smith.

“Franco è l’allenatore e le decisioni le prende lui. Io mi limito a mettere a disposizione la mia esperienza, per il bene della squadra – continua Vittorio, che poi parla del momento attuale della squadra –. E’ vero che abbiamo perso cinque match, e ci sono dei problemi da risolvere (per esempio la touche, ndr.). Però l’ambiente è più che positivo, la squadra è unita. Avete visto a Leicester, davanti a 20mila spettatori, come ha difeso Treviso? Una squadra che perde convinzione, o che è spaccata, crolla in primo luogo in difesa, mentre i ragazzi mettono un’aggressività fantastica in campo”.

Insomma, fiducia in Franco Smith e nei ragazzi, e solo una capatina ogni tanto sul terreno di gioco per dare una mano. 

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google+

I Video di Blogo