Eccellenza: Mogliano e Rovigo, il veneto si divide nella sfida più importante

Si disputa questo pomeriggio la seconda semifinale d’andata del massimo campionato italiano di rugby.

Ieri la vittoria abbastanza netta del Calvisano che ha espugnato il campo del Viadana e oggi, sempre in diretta Rai Sport 1 alle 16, ci si sposterà al “Quaggia” di Mogliano, terreno di caccia dei campioni in carica del Marchiol, unica squadra ad aver fermato il Calvisano in regular season: per i biancoblù, che l’anno scorso conquistarono in un finale al cardiopalmo il primo titolo della propria storia, l’avversario si chiama Vea-FemiCZ Rovigo.

Anche qui difficile fare pronostici: i Bersaglieri hanno vinto con margine (26-5) in regular season sul campo amico, ma sul prato di Mogliano hanno faticato (17-24) e c’è da scommettere che, dopo aver raggiunto le fasi finali per il terzo anno consecutivo, il Marchiol Mogliano darà battaglia per continuare sino all’ultimo atto la difesa del tricolore cucito sul petto a Prato un anno fa.

Franco Properzi, che ha portato i campioni d’Italia ai play-off dopo aver sostituito Mazzariol in panchina nell’ultima fase di stagione, professa tranquillità: “Ci siamo preparati per affrontare nel migliore dei modi questa semifinale. Possiamo farlo senza la pressione di dover passare a tutti i costi, in quanto l’obiettivo minimo della società è stato raggiunto. Ora abbiamo, se vogliamo, un obiettivo individuale e di squadra che è quello di riuscire a fornire buone prestazioni attraverso un buon rugby. I ragazzi in settimana si sono allenati più che bene, abbiamo lavorato ottimamente in scarico e molto concentrati. Quello che vogliamo per domenica contro Rovigo è fare una bella partita, giocare sereni e divertirci”.

Andrea De Rossi, che con Filippo Frati divide la panchina dei Bersaglieri, analizza invece il derby veneto di semifinale da un punto vista più tecnico: “Sarà una battaglia molto dura con gli avanti e di sfida nell’uno contro uno con i trequarti. Le due sfide di campionato ci vedono in vantaggio sugli scontri diretti ma questo conta poco lo abbiamo imparato proprio lo scorso anno a Prato perdendo proprio con Mogliano in finale. Spero, anzi ne sono sicuro, che giocheremo di fronte ad un pubblico tutto rossoblù: tre pullman sono già stati completati, le prevendite a Rovigo sono andate a ruba, quindi speriamo di tornare vincitori sul campo ma anche sulle tribune”.

Marchiol Mogliano v Vea-FemiCZ Rovigo
Domenica 18 maggio, ore 16.00 – Stadio “Quaggia”, Mogliano
Mogliano: Galon; Onori, Ceccato E., Bacchin, Benvenuti G.; Padovani, Endrizzi; Halvorsen, Swanepoel, Barbini Mar.; Lazzaroni, Bocchi; Ravalle, Costa-Repetto, Ceccato An.
In panchina: Gianesini, Ferrari, Appiah, Maso, Candiago Edoardo, Lucchese, Cornwell, Boni
Rovigo: Basson, Bortolussi, Bergamasco/Van Niekerk, McCann, Ngawini, Rodriguez, Frati, De Marchi, Lubian E., Ruffolo, Boggiani, Montauriol, Roan, Mahoney, Quaglio
In panchina: Manghi, Borsi, Pozzi, Maran, Folla, Fratini, Van Niekerk/Menon, Ragusi
Arbitro: Liperini

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+ e Pinterest

© Foto Elena Barbini – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo