Silvio Berlusconi a L’aria che tira live su PolisBlog: “Sì al condono tombale”

12.28 Finisce la diretta. 12.26 Il Cavaliere se la prende con il vice presidente della commissione Cazzola che ora è passato con Monti, poi aggiunge:Non è possibile occuparci di tutto. Io ricevo 152 telefonate al giorno.12.25 Parla un’esodata:Perché il Pdl non ha difeso gli esodati?12.23 L’ex Premier ribadisce di non essersi pentito dell’operazione Alitalia. 12.22

12.28 Finisce la diretta.
12.26 Il Cavaliere se la prende con il vice presidente della commissione Cazzola che ora è passato con Monti, poi aggiunge:

Non è possibile occuparci di tutto. Io ricevo 152 telefonate al giorno.

12.25 Parla un’esodata:

Perché il Pdl non ha difeso gli esodati?

12.23 L’ex Premier ribadisce di non essersi pentito dell’operazione Alitalia.
12.22 Berlusconi smentisce:
“E’ esattamente il contrario”.
12.21 Valentini cita il patrimonio di Berlusconi che si aggira sui 4 miliardi di euro. Poi evidenzia che il titolo azionario del suo gruppo da quanto è entrato in politica è in crescita.

12.18 Feltri: “Come mai nessuna verifica della Guardia di Finanza alle banche?“. E’ un assist per il Cavaliere che ricorda che il suo gruppo ha subìto 546 verifiche:

Qualcuno indirizza la Guardia di Finanza verso bersagli mirati.

12.16In questi 13 mesi tutto è precipitato. Fino a quando abbiamo lasciato il Pil era in positivo”.
12.10 Il Cavaliere si dichiara favorevole al condono tombale. Poi se la prende con la Guardia di finanza i cui “blitz hanno spaventato tutti“.
12.08 Spazio ad una imprenditrice di FederFriuli. A Berlusconi:

Equitalia è un rullo compressore. Se lei fa un condono tombale le do il voto.


12.05 Per Berlusconi un chilo di pasta costa 1 euro e 800.

12.00 Su Scilipoti: “E’ una persona davanti cui togliersi il cappello”
11.58 Feltri ribadisce le critiche già esposte qualche giorno fa: “In politica le mignotte sono molte. Alcune sono nella liste del Pdl“.
11.57 Su Fiorito: “Non ho mai conosciuto Fiorito. Lo avessi visto in faccia ne avrei diffidato“.
11.55 Sul caso Mps: “Non ne hanno messo uno in galera. Fosse capitato a uno di noi chissà quante intercettazioni“.
11.53 Berlusconi col sorriso sulle labbra smentisce di essere basso: “Facevo il centravanti di sfondamento. Ero alto 1.71, ora mi sono rimisurato: 1.70“.

11.41 Il Cavaliere ricorda che era intenzionato a lasciare la politica. Poi elenca gli ospedali in Africa che era pronto a costruire.

11.40 Berlusconi: “Nelle liste attuali ci sono più comunisti di quanti ce ne fossero nel ’94”. Poi svela che se Renzi avesse vinto le primarie probabilmente non sarebbe tornato in campo.
11.38 Berlusconi parla di Renzi e lo chiama per nome: “Matteo è capace di essere ironico e spiritoso al contrario degli altri protagonisti della sinistra”.
11.36 Berlusconi annuncia: “Siamo disponibili ad un accordo con la sinistra per cambiare la Costituzione“.
11.33 Berlusconi sempre più urlatore nello studio su La 7:

I sindacati hanno il vero potere in Italia. Il Pil non cresce perché in Italia il governo non ha potete.

11.31 Su Fini, Monti e Casini: “E’ un voto buttato via e dannoso“. Poi definisce senza mezzi termini il leader di Fli “un traditore”.
11.28 A Vittorio Feltri Berlusconi replica: “L’Italia non è un Paese veramente governabile”. Quindi elenca i limiti che deve affrontare il Premier, impossibilitato anche a licenziare un ministro.

11.27 Berlusconi spiega che lo scudo fiscale fu “un vantaggio per lo Stato e non per gli evasori”.
Il leader del Pdl dopo aver polemizzato con la conduttrice Myrta Merlino per un servizio con alcune interviste ai cittadini, ha spiegato a Giovanni Valentini de La Repubblica come la proposta di restituire l’Imu entro un mese sia credibile:

Faremo un accordo con le poste. Che hanno i contanti sufficienti per pagare i cittadini.

Silvio Berlusconi è da qualche minuto ospite de L’aria che tira su La 7.