Crisi Europa: ipotesi playoff per convincere i celti

Inglesi e francesi propongono una nuova ipotesi per la futura Champions Cup, alla ricerca di un compromesso con i club di Pro 12.

Cercare un compromesso, usare il buonsenso per non trovarsi con un pugno di mosche in mano. Nel muro contro muro tra club anglofrancesi e club/federazioni della Pro 12 le posizioni cambiano proprio per evitare che i muri si frantumino. E, ora, sono inglesi e francesi a fare un passo avanti verso un accordo.

Secondo quanto riferisce il The Telegraph, infatti, la LNR e la Premier Rugby avrebbero messo sul tavolo una nuova proposta che potrebbe spingere irlandesi, gallesi, scozzesi e italiani ad accettare la nuova Champions Cup. Una proposta che riguarda la parte sportivo/meritocratica del problema, lasciando in standby quella economica.

La prima proposta vedeva una nuova Coppa Europa ridotta a 20 squadre, con sei francesi, sei inglesi, sei celtiche e le vincitrici delle due coppe nella stagione precedente al via. Una proposta che, di fatto, tagliava una buona fetta di club celtici (attualmente sono 11 in Heineken Cup, ndr.) e, soprattutto, rischiava di escludere Scozia e – soprattutto – Italia dell’Europa che conta.

La nuova ipotesi, invece, escluderebbe le vincitrici delle coppe automaticamente qualificate nella Champions Cup e i due posti aggiuntivi verrebbero assegnati tramite una specie di playoff a fine stagione. A maggio (si ipotizza per il 2014 il weekend del 17-18 maggio) la settima classificata del Top 14, la settima della Premiership e settima e ottava della Pro 12 si sfiderebbero in due match per assegnare gli ultimi due posti validi per la Coppa Europa.

Certo, anche questa proposta non garantisce automaticamente un posto ai club scozzesi e italiani, ma certamente è una mano tesa da parte degli anglofrancesi per arrivare a un compromesso. Per capire di cosa parliamo, guardando alla scorsa stagione, dalle Pro 12 in una presunta Champions Cup sarebbero andati Ulster, Leinster, Glasgow, Scarlets, Ospreys e Munster (tre irlandesi, due gallesi e una scozzese), con Treviso e Connacht ai playoff, dove avrebbero affrontato Perpignan e Bath per i due posti ancora a disposizione.

Photo credits by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo