Nuova Zelanda: Sonny Bill Williams “prenota” gli All Blacks

Il centro neozelandese, dopo aver rifiutato il contratto con i Chiefs, tiene aperta la porta per un ritorno nella union tra un anno.

E alla fine parlò anche lui. L’oggetto dei desideri, il campionissimo specialista anche nei volteggi tra una scelta e l’altra, tra la rugby league e l’union. Sonny Bill Williams parla dopo il “grande rifiuto” di tornare nel 2014 ai Chiefs e a vestire la maglia degli All Blacks. Per ora, almeno.

“Sono stati un paio di giorni duri, ma sono contento di aver fatto chiarezza per il mio futuro. Tornerò a bussare alla porta della New Zealand Rugby Union e cercherò di mettere un piede per tenerla aperta per un mio ritorno, spero nei Chiefs – ha dichiarato SBW, che però sa che non tutto gli è dovuto –. Ma capisco anche che la scelta di restare nella league potrebbe cambiare le cose. Ma l’importante è aver chiarito quali sono le mie intenzioni per i prossimi tre anni” chiude il trequarti neozelandese.

Insomma, Sonny Bill ha segnato sul calendario alcune date importanti e non vuole perderle. Nel 2013 i Mondiali di rugby league, nel 2014 ancora la NRL con i Sydney Roosters, nel 2015 il ritorno ai Chiefs e i Mondiali di “Inghilterra 2015” con gli All Blacks e nel 2016 l’avventura olimpica con il rugby seven. La NZRU la penserà come lui?

Photo credits by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo