Pincio: da oggi partono i lavori di risistemazione dopo gli scavi per il parcheggio – Tra sei mesi la terrazza sarà restaurata

Sono partiti oggi e si concluderanno tra sei mesi, con la ripavimentazione e la messa in sicurezza dei reperti, i lavori per il recupero della terrazza del Pincio, interessata dagli scavi per la costruzione del parking interrato voluto da Veltroni e stoppato da Alemanno.La vicenda è nota. Il vecchio progetto del parcheggio interrato è saltato

Sono partiti oggi e si concluderanno tra sei mesi, con la ripavimentazione e la messa in sicurezza dei reperti, i lavori per il recupero della terrazza del Pincio, interessata dagli scavi per la costruzione del parking interrato voluto da Veltroni e stoppato da Alemanno.

La vicenda è nota. Il vecchio progetto del parcheggio interrato è saltato per volontà della giunta Alemanno dopo mesi di polemiche. Lo stop ha causato il totale abbandono dell’area ma ora, dopo mesi di incuria, la terrazza del Pincio è ora sul punto di tornare ai suoi antichi splendori. Il progetto, illustrato questa mattina dall’assessore all’Urbanistica Marco Corsini e dal sovrintendente Umberto Broccoli, prevede la ripavimentazione e la precedente posa sotterranea di una grande “scatola di cemento armato e metallo” per salvaguardare i ruderi di una villa del tardo impero romano la cui stratificazione è profonda 9 metri. I reperti romani potranno essere visitati in futuro da un passaggio sotterraneo. Nessuno stop è invece previsto alla pedonalizzazione del Tridente. Bene, ma quando?