Paradossi ovali: San Siro e quella finale che forse non ci sarà mai

Ieri l’Erc ha ufficializzato Milano come sede dell’atto finale della Heineken Cup 2015. Peccato che, nel 2015, rischia di non esistere più alcuna Heineken Cup.

Uno stadio storico per una prima volta che, forse, non ci sarà mai. Ieri durante la presentazione italiana della Heineken Cup 2014, infatti, è stata ufficializzata a livello europeo la sede della finalissima della Coppa Europa per il 2015. Sede che è Milano, Stadio Giuseppe Meazza, o San Siro che dir si voglia. Forse.

Già, perché il caos che sta sconvolgendo il rugby europeo mette in serio dubbio il fatto che, per la prima volta nella storia, l’ultimo atto della coppa continentale si svolga in Italia. L’anno dell’Expo doveva essere per Milano il ritorno, dopo gli All Blacks nel 2009, del grande rugby in città. Ma, ora, tutto è in forse.

Il direttivo dell’ERC ha confermato ieri che il celebre stadio, capace di ospitare 80.000 spettatori, è stato scelto per la finale 2015 del torneo di rugby per club più competitivo al mondo, sempre che si raggiunga un nuovo accordo per la stagione europea di rugby per club a partire dal 2014/15.

Jean-Pierre Lux, presidente dell’Erc, ha infatti dichiarato che “spero si possa trovare una soluzione. Nel 2015 saranno 20 anni di coppe e saremo a Milano per le finali. Anche per questo mi auguro che il rugby italiano non perda niente di tutto questo. Sono sicuro che l’Italia è pronta per organizzare e ospitare le finali”.

Già, speriamo. Perché se no Milano e San Siro entreranno sì nella storia, ma come la prima sede virtuale di una finale europea. Quella mai disputata.

Photo credits by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo.it