Europei Fira: Italia, rimonta vincente con la Georgia

Si è conclusa a Poznan la partita tra gli azzurrini di Massimo Brunello e il XV georgiano.

Una rimonta coclusa nei minuti finali con la meta di Masato dà all’Italia under 18 la prima vittoria nell’Europeo in svolgimento in Polonia.

Una vittoria per 15 a 13 (dallo 0-13) che vale l’accesso alla finale per il 5 e 6 posto che si giocherà sabato contro la Scozia.

Prima frazione di gioco interamente o quasi in mano al XV georgiano, che parte con l’acceleratore schiacciato e fa valere la grande fisicità dei propri avanti per mettere in difficoltà l’organizzazione difensiva italiana: all’undicesimo marca il numero otto Gorgadze, Pettinelli e compagni accusano il colpo ed il quarto d’ora che segue vede il direttore di gara sanzionare a più riprese la squadra di Brunello.

Al 21’ l’ala Noniashvili va per i pali dopo l’ennesimo fallo italiano, cinque minuti dopo il seconda linea Giorgadze sfonda la linea per la seconda meta georgiana: è 0-13 e la partita sembra saldamente in mano ai giovani “Lelos”.

L’Italia, maggiormente organizzata e con una migliore gestione del possesso, riesce a scuotersi ed a rialzare la testa, gli avanti azzurri prendono le misure al pack avversario e la squadra inizia a portare pressione sugli avversari. Nel finale di primo tempo, preziosissima, arriva la meta del flanker Ercolani, che manda le squadre a riposo sul 5-13.

Il copione della ripresa non si discosta da quello della fase finale del primo tempo, l’Italia costruisce molto – sprecando altrettanto nel primo quarto – ma al diciannovesimo, dopo aver resistito a dieci minuti di inferiorità per un giallo a capitan Pettinelli, accorcia con il tallonatore Ferraro. E’ 10-13 per la Georgia e la gara diventa una battaglia di trincea, con l’Italia che mantiene in larga percentuale il possesso e gli avversari che si affidano ad un paio di sfuriate dei trequarti sfiorando il colpo del ko.

Nei minuti finali l’Italia riprende in mano il controllo del gioco, imbastice una lunga azione nella metà campo avversario ed il mediano d’apertura di riserva De Razza, entrato per Minozzi, vede lo spazio giusto al largo quando mancano pochi giri di lancette sull’orologio: salto dei centri e palla all’ala per Masato, che si infila tra gli ultimi due difensori e tocca alla bandiera per la meta del vantaggio.

La Georgia prova l’ultimo disperato assalto, cerca un improbabile drop dalla distanza e si espone al contrattacco di Sperandio, fermato e costretto al tenuto ad un passo dalla meta che chiuderebbe la partita. C’è ancora tempo per un tentativo di attacco georgiano, che però si spegne, senza pericoli, sulla metà campo.

L’Italia vince 15-13 e sabato affronterà la Scozia nella finale per il 5° posto continentale.

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo.it