Il futuro del trasporto pubblico a Roma – Dal 2010 fusione Atac-Metro-Trambus e probabile aumento del prezzo dei biglietti

Negli ultimi giorni sono stati fatti alcuni annunci che riguardano il futuro del trasporto pubblico a Roma. Facciamo allora il punto della situazione. Le due notizie più importanti sono il più che probabile aumento del biglietto per bus e tram dal 2010 e la fusione, lo stesso anno, tra Atac, Metro e Trambus.Capitolo biglietti. “La

Negli ultimi giorni sono stati fatti alcuni annunci che riguardano il futuro del trasporto pubblico a Roma. Facciamo allora il punto della situazione. Le due notizie più importanti sono il più che probabile aumento del biglietto per bus e tram dal 2010 e la fusione, lo stesso anno, tra Atac, Metro e Trambus.

Capitolo biglietti. “La notizia non è che il biglietto dei mezzi pubblici aumenterà, la notizia è che abbiamo fatto uno sforzo gigantesco per bloccare il suo costo a un euro per tutto il 2009. È il prezzo più basso in Europa”. Sono state le dichiarazioni recentemente rilasciate dall’assessore capitolino alla Mobilità, Sergio Marchi a presagire l’aumeto del biglietto che secondo rumors potrebbe arrivare a 1,20 euro. Per ora Marchi non ha fatto nessun annuncio ma le sue parole sono una conferma indiretta: “Per il 2010- ha detto- valuteremo insieme alla regione eventuali ritocchi della tariffa”. La mia opinione? Bene l’aumento ma solo se serve ad aumentare la qualità del servizio, a partire dai nuovi treni.

Per quanto riguarda invece la fusione tra i tre attuali gestori del servizio di trasporto pubblico locale, operazione di cui si parla da due anni, il prossimo anno dovrebbe essere quello buono. Atac, Metro e Trambus si uniranno in un’unica azienda il 1 gennaio 2010. A stabilirlo è una delibera votata quasi all’unanimità, qualche giorno fa, dal consiglio comunale. “Nasce un forte gestore pubblico della città in vista della liberalizzazione del servizio” sono state le parole di commento di Alemanno.

Foto: Flickr