Anno scolastico 2013 2014: il calendario regione per regione, ecco quando inizia la scuola

I primi studenti a tornare sui banchi saranno quelli dell’Alto Adige, il prossimo 5 settembre.

Molti studenti sono dovuti già tornare a scuola, qualche giorno prima dei loro compagni di classe, per i temutissimi ‘esami di riparazione’, per recuperare i ‘debiti’ che sono stati loro assegnati lo scorso anno (se non l’hanno già fatto a luglio).

Il ministro dell’Istruzione, Maria Chiara Carrozza, ha pubblicato un messaggio su Twitter:

“Buon anno scolastico a tutti voi che iniziate, sono dalla vostra parte”

Ecco il calendario regione per regione:

5 settembre – Bolzano e provincia

10 settembre – Molise e Piemonte

11 settembre – Toscana, Umbria, Lazio, Trento e provincia

12 settembre – Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Veneto e Valle d’Aosta

16 settembre – Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Sardegna e Sicilia

17 settembre – Puglia

La scuola finirà poi il 7 giugno 2014 in Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto, il 9 giugno in Puglia, il 10 in Sardegna, l’11 in Basilicata, Calabria, Friuli, Liguria, Molise, Trento (e provincia). Gli ultimi a lasciare i banchi saranno gli studenti di Abruzzo, Valle d’Aosta e Bolzano (e provincia), che finiranno il 14 giugno.

Intanto, fanno già sapere le associazioni dei consumatori, le famiglie italiane dovranno affrontare l’annoso problema del ‘caro libro’: secondo i primi rilevamenti del Codacons ci sarà un aumento dei costi per il corredo scolastico del 3,5%, mentre per l’acquisto dei libri un rincaro del 5%.

L’associazione ha precisato: “L’aumento del 5% si riferisce non al prezzo di copertina del singolo libro, ma all’aumento di spesa di una famiglia che comprende i libri obbligatori, quelli consigliati ed i vocabolari”.

Foto | Getty Images

I Video di Blogo.it