Portogallo: corna in parlamento, si dimette il Ministro dell’economia

Ieri, giovedì 2 luglio, su questo blog un utente commentando le dimissioni del primo ministro croato si chiedeva come fosse vivere in un paese dove gli esponenti politici non sono attaccati alla poltrona. Prendendo spunto da questo intervento è lecito chiedersi come sarebbe vivere in un paese dove un ministro è costretto a dare le


Ieri, giovedì 2 luglio, su questo blog un utente commentando le dimissioni del primo ministro croato si chiedeva come fosse vivere in un paese dove gli esponenti politici non sono attaccati alla poltrona.

Prendendo spunto da questo intervento è lecito chiedersi come sarebbe vivere in un paese dove un ministro è costretto a dare le dimissioni, dopo aver adottato un comportamento poco educato durante una seduta parlamentare.

Questo è accaduto in Portogallo dove il Ministro dell’Economia Manuel Pinho ha dovuto dare le proprie dimissioni dopo aver risposto ad un parlamentare dell’opposizione avvalendosi del gesto delle corna…

L’incidente diplomatico si sarebbe verificato dopo che un deputato del Blocco di Sinistra (Be) ha chiesto al Governo maggiori dettagli sulla situazione degli operai operanti nelle miniere di zinco, ubicata a sud del paese.
Irritato dalla richiesta lecita, l’esponente del Partito social-democratico (il Psd di centro-destra), avrebbe alzato in contemporanea il mignolo e l’indice.

Il Ministero dell’Economia sarà gestito fino alle elezioni, previste per il prossimo 27 settembre, da Fernando Teixeira dos Santos già Ministro delle Finanze.

Foto | Flickr