Napoli: il clandestino Andriy Pobanchij litiga con due prostitute e le investe con la propria auto

Andriy Pobanchij, 47enne originario del Kuzakistan, è finito in manette a Napoli con l’accusa di tentato omicidio ai danni di due prostitute di 21 e 22 anni.E’ successo tutto ieri sera in via Galileo Ferraris: il 47enne, non è chiaro per quali motivi, si è messo a litigare con un gruppo di prostitute che, in


Andriy Pobanchij, 47enne originario del Kuzakistan, è finito in manette a Napoli con l’accusa di tentato omicidio ai danni di due prostitute di 21 e 22 anni.

E’ successo tutto ieri sera in via Galileo Ferraris: il 47enne, non è chiaro per quali motivi, si è messo a litigare con un gruppo di prostitute che, in tutta risposta, hanno iniziato a lanciargli contro degli oggetti.

A quel punto Pobanchij, a bordo della sua automobile, si è scagliato contro di loro ed è riuscito ad investirne due, una ragazza di 21 anni e una di 22. Non contento, è passato ben due volte sul corpo della 21enne, incinta.

Le altre prostitute che hanno assistito alla scena hanno allertato le autorità e permesso l’arresto dell’uomo, clandestino in Italia.

Le due giovani vittime sono state subito soccorse e ricoverate nell’ospedale Loreto mare, mentre Pobanchij è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

Via | LunaSet

I Video di Blogo