Australia: 24enne trascinato via da coccodrillo

Il ragazzo si era tuffato con un amico nel Mary River, noto per avere la più alta concentrazione di coccodrilli adulti.

Scene da film horror, ma purtroppo reali in Australia. Un 24enne è stato attaccato e trascinato via da un coccodrillo davanti a una quindicina di persone. La vittima stava attraversando un fiume insieme a un amico nel nord del Paese: quest’ultimo stava festeggiando il compleanno insieme ai parenti.

A un certo punto, il 24enne ha deciso di farsi il bagno in un fiume del Territorio del Nord, noto proprio per la presenza di coccodrilli lunghi fino a sette metri. Subito dopo l’attacco, la polizia ha cercato senza successo di ritrovare il corpo. Le ricerche proseguono.

“Molte persone che partecipavano alla festa hanno visto l’uomo afferrato dal coccodrillo per un po’ di tempo per poi scomparire alla vista” ha spiegato il sergente Geoff Bahnert, che poi ha aggiunto: “Il Mary River è noto ovunque per avere la più alta concentrazione di coccodrilli adulti nel mondo. Non si nuota in questo fiume”. 

Secondo alcuni testimoni, il giovane si sarebbe buttato nel Mary River perché ubriaco. I soccorsi, prima di immergersi in acqua per cercare il corpo, hanno sparato all’esemplare più grande per maggiore sicurezza. Il sergente chiosa: “L’avviso per i turisti è di venire qui per guardare e scattare fotografie. Restate fuori dall’acqua, però”.

Foto | © Getty Images