Gran Bretagna, elicottero cade in mare con a bordo 18 persone

Un elicottero è caduto in mare al nord della Scozia, al largo delle isole Shetland nel Mare del Nord. Non tutte le persone a bordo sono state ritrovate.

La BBC ha riferito di un elicottero che risultava disperso mentre sorvolava il mare al nord della Scozia che poco dopo è stato ritrovato, purtroppo caduto in acqua. A bordo c’erano 18 persone, ma secondo le prime notizie all’appello ne mancano ancora tre e le ricerche sono in corso per aria e per mare con tre elicotteri e due scialuppe di salvataggio. 

L’elicottero è precipitano a ovest delle isole Shetland  nel Mare del Nord e le persone a bordo che si sono salvate sono state aiutate da un volo della guardia costiera. Sul luogo del ritrovamento è anche arrivato un traghetto che stava percorrendo la rotta Aberdeen-Shetland ed è stato dirottato verso il relitto che stava affondando e che poi è stato raggiunto dai battelli di soccorso.

Il velivolo caduto era decollato da poco, verso le 19 locali, dall’aeroporto di Sumburgh, che è il più a sud dell’arcipelago. Apparitene alla compagnia statunitense Sirkosky, ma il volo era operato dalla canadese Chc. L’elicottero, modello S-92, era utilizzato per trasportare persone tra le piattaforme petrolifere del mare del Nord e la terraferma. 

Non è la prima volta che accadono incidenti del genere nel Mare del Nord. L’anno scorso sono caduti due elicotteri a meno di sei mesi di distanza l’uno dall’altro e in entrambi i casi tutti i passeggeri sono stati salvati. Il primo incidente è avvenuto a maggio 2012 e a bordo c’erano 14 passeggeri che sono stati salvati a circa 30 miglia dal largo della costa di Aberdeen.
A ottobre 2012 i passeggeri erano 17 più due membri del’equipaggio e sono stati salvati da una nave di passaggio, sempre nella stessa zona. 

Il 1° aprile del 2009, invece, 16 persone sono morte dopo che il velivolo Super Puma su cui viaggiavano è caduto in mare, a lardo della costa Aberdeenshire.

Immagine © Google Maps

I Video di Blogo