Papa Francesco telefona a studente: otto minuti di risate e parole

Il ragazzo di 19 anni racconta: “Mi ha chiesto di darci del tu come facevano Gesù e gli Apostoli”.

Papa Francesco continua a stupire, lasciando da parte il rigido copione imposto a un pontefice. Questa volta ha telefonato a uno studente universitario di Padova, il 19enne Stefano Cabizza, iscritto alla facoltà di Ingegneria. Qualche giorno prima, il ragazzo aveva consegnato a Castel Gandolfo una lettera per il Santo Padre, ma certo non avrebbe mai pensato a una risposta così celere, di persona e al telefono.

Come scrive il Gazzettino, questo è stato il tenore della telefonata: “Pronto, chi parla?”. “Sono Papa Francesco, diamoci del tu”. Era la seconda volta che Bergoglio chiamava perché poco prima non aveva trovato a casa Stefano, che ora racconta incredulo.

“Non potevo crederci. Abbiamo riso e scherzato per circa otto minuti. Mi ha chiamato verso le 17 dopo non avermi trovato in casa una prima volta. Mi ha detto che tra Gesù e gli Apostoli ci si dava del tu e mi ha chiesto di pregare molto per Santo Stefano e anche per lui. Mi ha impartito la benedizione e ho sentito crescere una gran forza. Certo, è stato il giorno più bello della mia vita”.

Poche settimane fa, il Papa aveva telefonato pure a Michele Ferri, fratello del titolare di alcuni impianti di benzina ucciso alcuni mesi fa da un suo dipendente e da un complice. Anche Michele aveva scritto una lettera al pontefice. Neanche lui si attendeva quella telefonata.

Foto | © Getty Images

I Video di Blogo