Cina: zoo tarocco, mastino spacciato per leone

Nutrie al posto di serpenti, un cane spacciato per lupo, una volpe bianca al posto del leopardo. La truffa made in China.

Il tarocco made in China sbarca in …Cina. Più esattamente allo zoo di Louhe, nella provincia di Henan. Dove un mastino tibetano viene spacciato per un leone africano e le nutrie per serpenti. Un tentativo abbastanza bizzarro di superare la crisi che ha costretto lo zoo a rivolgersi ad animali meno costosi, lasciando però i nomi originali sulle gabbie.  

A scoprire il raggiro non poteva che essere un bambino, ospite abituale dello zoo. Davanti alla gabbia del leone africano, il piccolo ha chiesto al papà: “Perché il leone abbaia invece di ruggire?”. La notizia è riportata dal Beijing Times. Che ovviamente spara a zero sui gestori dello zoo.

Il mastino tibetano non era infatti l’unico sosia presente nelle gabbie. Le nutrie occupavano il posto dei serpenti, una volpe bianca quello del leopardo, un altro cane quello di un lupo. I responsabili del parco zoologico, una volta scoperti con le mani nel sacco, hanno cercato di giustificarsi.

“Il leone era fuori per motivi di riproduzione. Non avevamo nulla con cui sostituirlo”. La truffa ha costretto comunque a chiudere temporaneamente lo zoo “per una generale revisione”. Nella speranza che la prossima volta gli ospiti made in China non siano tarocchi.

Foto | © Getty Images