‘Ndrangheta: 42 arresti contro esponenti delle cosche Condello e De Stefano-Libri

E’ scattata questa mattina all’alba una maxi operazione contro due cosche della ‘ndrangheta – Condello e De Stefano-Libri – un tempo rivali, ma ora alleate per interessi comuni. Quarantadue persone sono finite in manette con l’accusa di associazione mafiosa, estorsioni, turbata libertà degli incanti, mentre una trentina di imprenditori sono indagati per aver gestito gli


E’ scattata questa mattina all’alba una maxi operazione contro due cosche della ‘ndrangheta – Condello e De Stefano-Libri – un tempo rivali, ma ora alleate per interessi comuni.

Quarantadue persone sono finite in manette con l’accusa di associazione mafiosa, estorsioni, turbata libertà degli incanti, mentre una trentina di imprenditori sono indagati per aver gestito gli appalti pubblici a Reggio Calabria e comuni limitrofi per conto delle due cosche sopracitate.

A controllare gli appalti, lo rivelano gli agenti che hanno eseguito l’operazione, ci sarebbero stati i boss delle due cosche, Pasquale Condello e Giuseppe De Stefano, catturati rispettivamente il 18 febbraio 2008 e il 10 dicembre dello stesso anno.

Nel corso dell’operazione, denominata Meta, sono stati sequestrati beni mobili ed immobili del valore di circa 100 milioni di euro.

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →