Roland Garros 2018: Cecchinato cede a Thiem in tre set, ma a testa alta. Austriaco in finale

Marco Cecchinato ha perso in tre set contro Dominic Thiem la semifinale del Roland Garros 2018, ma giocando alla pari con il numero 8 del mondo per due set. Il racconto della partita.

Marco Cecchinato ha perso la semifinale del Roland Garros 2018 contro Dominic Thiem, ma lo ha fatto a testa alta, perché per due interi set ha giocato assolutamente alla pari con il numero 8 del mondo. Il gap che c’è nel ranking tra i due, in campo non si è visto. Per ammissione dello stesso austriaco, il momento chiave è stato il secondo set, che si è aggiudicato al tie-break per 12-10 e il vincitore ha detto che se non avesse vinto in quel frangente, molto probabilmente la sua partita si sarebbe complicata, perché Cecchinato aveva dimostrato di sapergli tenere testa. Nel terzo set, invece, inevitabilmente, l’azzurro ha ceduto di schianto e Thiem ha potuto concludere il match sul velluto. Qui sotto il racconto della partita game per game. La seconda semifinale sarà tra Rafael Nadal e Juan Martin Del Potro.

Il racconto del match Cecchinato-Thiem

Cecchinato-Thiem: semifinale Roland Garros

Comunque vada sarà un successo. Frase ormai usurata, ma sicuramente valida per Marco Cecchinato che oggi gioca la semifinale del Roland Garros contro Dominic Thiem. Tra i due giocatori ci sono solo due precedenti che risalgono a quando erano esordienti e hanno collezionato una vittoria a testa. Cecchinato si impose nel 2013 a un evento ITF. Nel circuito ATP non si sono mai incontrati prima.

Cecchinato al momento è numero 72 del ranking mondiale, mentre Thiem è il numero 8 e testa di serie numero 7 in questo torneo. I due, che sono più o meno coetanei (Cecchinato del ’92, Thiem del ’93), hanno finora avuto due carriere molto diverse e l’italiano sta vivendo una vera e propria favola, visto che prima di questo Roland Garros non aveva mai vinto una partita nel main draw di un torneo del Grande Slam e ora invece si ritrova addirittura in semifinale.

E pensare che già al primo turno contro Marius Copil era a un passo dall’eliminazione. Superato quello scoglio (3-2), invece, l’azzurro si è sbloccato e si è imposto in tre set sull’argentino Marco Trungelliti, poi in quattro, a sorpresa, sulla testa di serie numero 10 Pablo Carreno-Busta, e poi è stata una vera e propria escalation con il successo di nuovo in quattro set sulla testa di serie numero 8, il belga David Goffin e il trionfo ai quarti, di nuovo in quattro set, su Novak Djokovic, che sarà anche “solo” testa di serie numero 20 quest’anno, ma è pur sempre Djokovic.

Thiem, invece, ha battuto in tre set il qualificato bielorusso Ilya Ivashka, poi ha fato fuori in quattro set il greco Stefanos Tsitsipas, ancora in quattro set ha eliminato l’italiano Matteo Berrettini, agli ottavi ha vinto 3-1 contro il nipponico Kei Nishikori e infine, ai quarti, il successo in tre set contro la testa di serie numero 2 Alexander Zverev.

Indubbiamente Thiem è favorito in questo match, ma Cecchinato potrebbe diventare il beniamino del pubblico, visto che finora è stato protagonista di una vera e propria favola.

I Video di Blogo

Taglio capelli dei ragazzi 2^ parte – Prima puntata – Il Collegio 2

Ultime notizie su Roland Garros

Tutto su Roland Garros →