Terremoto oggi, 15 agosto 2013: scossa da 3.6 tra Massa e Lucca

Scossa avvertita a Casola in Lunigiana, Giuncugnano, Minucciano, Castelnuovo Magra, Ortonovo, Collagna, Carrara, Comano, Fivizzano, Fosdinovo, Licciana Nardi, Camporgiano, Massa, Montignoso, Careggine, Piazza al Serchio, San Romano in Garfagnana.

Una nuova scossa di terremoto ha colpito la zona tra le province di Massa e Lucca. Dopo dopo la mezzanotte, alle ore 00:18:55, mentre molte persone erano in giro per partecipare a feste e sagre dedicate a Ferragosto, la terra ha tremato e il sisma è stato localizzato nella zona delle Alpi Apuane a circa 20 km da Carrara. 

Il terremoto è stato avvertito distintamente nei paesi più vicini all’epicentro e cioè Casola in Lunigiana, Giuncugnano, Minucciano, Castelnuovo Magra, Ortonovo, Collagna, Carrara, Comano, Fivizzano, Fosdinovo, Licciana Nardi, Camporgiano, Massa, Montignoso, Careggine, Piazza al Serchio, San Romano in Garfagnana, Seravezza, Sillano, Stazzema e Vagli Sotto.La durata è stata di alcuni secondi, che ovviamente sono sembrati un’eternità. La profondità è di 6,5 chilometri e la scossa è stata avvertita fino in Liguria.

Sembra che non ci siano danni a persone, ma a Carrara, di fianco al Duomo, secondo quanto ha riferito il Comando provinciale dei vigili del fuoco, c’è stata la caduta di un cornicione.

La zona tra Massa e Lucca è stata colpita spesso da scosse di terremoto negli ultimi tempi. La più forte è stata quella del 30 giugno, poi in seguito ce ne sono state altre, ancora piuttosto forti come quella di 3.4 del 12 luglio e di 2.8 del 25 luglio. Quella di stanotte è stata una delle più forti.

Immagine INGV