Indonesia: eruzione vulcano, sei morti

Le vittime sono state sorprese nel sonno su una spiaggia distante due chilometri dal monte.

Sono almeno sei i morti causati dall’eruzione del vulcano indonesiano Mount Rokatenda, che si trova sull’isola di Palue. Lo hanno riferito fonti ufficiali, precisando che quattro delle vittime sono adulti e due bambini. Stavano tutti dormendo sulla spiaggia, quando sono stati investiti dalla lava e dalla colata prioclastica.

L’Isola di Palue è abitata da 7mila persone. Molti di questi sono rimasti nonostante le autorità avessero ordinato l’evacuazione dell’isola già nel 2012. Il portavoce dell’istituto di geologia indonesiano, ha riferito che parecchi abitanti dei villaggi dell’isola hanno preferito non abbandonare le proprie case, pur sapendo i rischi a cui andavano incontro.

Il vulcano killer si trova a 2mila chilometri dalla capitale Giakarta. L’eruzione è durata circa quattro ore. La spiaggia era a 2 chilometri dal Mount Rokatenda. Sulle vittime, oltre alla lava, sono piovute anche pietre. Come detto, l’attività eruttiva del vulcano dura dall’ottobre dell’anno scorso. Con pause più o meno lunghe.

Oggi è continuata l’eruzione, con ceneri e lapilli lanciati fino a seicento metri di distanza. I soccorritori sono alla ricerca di eventuali altre vittime, ma le operazioni sono ostacolate dal forte calore che c’è nella zona.

Foto | © Getty Images