Lampedusa, nuovo sbarco: salvati 103 migranti, ma due sono morti durante la traversata

Uno dei due morti sarebbe un bambino, a bordo anche 29 donne (di cui una incinta)

Nella serata di mercoledì 7 agosto il pattugliatore Libra della Marina Militare ha soccorso 103 migranti di origine somala.

Purtroppo due di loro sarebbero morti durante la traversata, e uno sarebbe un bambino di circa sette anni. La mamma del bimbo era sotto shock e con lo sguardo perso nel vuoto, e non è stato in grado di rispondere alle domande dei soccorritori.

A bordo del gommone, poi affondato, c’erano anche 29 donne di cui una incinta.

I naufraghi sono stati assistiti in un primo momento dal motopeschereccio Atlantide e sono stati poi portati a Lampedusa.

Poche ore prima erano sbarcati sull’isola anche altri 85 migranti, avvistati nel pomeriggio di mercoledì a circa 80 miglia dalla costa. Inoltre altri tre barconi, con a bordo 150, 80 e 50 migranti, sono stati localizzati e raggiunti dalle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza, fra 17 e 30 miglia a Sud di Lampedusa.

Nel centro d’accoglienza di Lampedusa ci sono attualmente 1.014 persone.

Intanto un altro barcone con 153 migranti a bordo è stato soccorso al largo di Siracusa dalla Guardia di Finanza e altri migranti sono stati avvistati nel mar Ionio al largo della Locride, in Calabria.

Foto | Getty Images