Kenya: incendio in aeroporto, traffico bloccato

Scalo chiuso tutta la mattina, il rogo ha devastato la zona immigrazione delle partenze.

L’aeroporto di Nairobi, in Kenya, è praticamente paralizzato a causa di un incendio. Lo scalo Jomo Kenyatta, uno di quelli con il maggior numero di voli e di passeggeri dell’intero continente, è stato circondato dalle forze di sicurezza. Gli aerei sono stati dirottati verso Mombasas ed Eldoret. I vigili del fuoco sono al lavoro per domare le fiamme. 

Il fuoco è divampato nella notte nella zona immigrazione delle partenze. Poi si è diffuso nel resto dello scalo. Fortunatamente, non ci sono state segnalazioni di morti o di feriti. “L’incendio si è sviluppato in una parte centrale dell’aeroporto e questo ha reso l’accesso più difficile. Abbiamo chiuso l’aeroporto a tempo indeterminato, mentre tentiamo di contenere le fiamme” ha spiegato il ministro dei Trasporti.

Il ministro non ha potuto dare indicazioni su quando avverrà la riapertura dello scalo, si presume che avverrà a breve. E’ stato consentito, intanto, agli aerei senza passeggeri di decollare. Gli edifici aeroportuali sono stati anch’essi devastati dalle fiamme. Il tetto in parte ha ceduto e il pavimento è stato inondato.

Ancora non si conoscono le cause del rogo. E’ stata aperta un’indagine. Il portavoce della presidenza, Manoah Esipisu, ha detto: “Gli aerei partiranno dal terminal predisposto per i cargo”. I media nazionali hanno mandato in onda immagini in cui si vedono alte fiamme e fumo scuro avvolgere lo scalo.

Foto | © Getty Images

I Video di Blogo.it