Australia: McKenzie non ha paura delle teste calde

Il nuovo tecnico dei Wallabies è fiducioso sul comportamento extrasportivo dei suoi giocatori.

James O’Connor, Kurtley Beale, Quade Cooper. Giusto per dire i tre che vengono subito in mente. Campionissimi australiani? Sì, sicuramente, ma anche giocatori difficili da gestire fuori dal campo. Ma Ewen McKenzie non si dice preoccupato.

L’uscita al fast food alle 3 di notte del duo O’Connor/Beale durante la serie contro i British & Irish Lions è stata “l’ultima cosa di cui si è parlato tanto e, alla fine, credo ci siano stati alcuni problemi fuori dal campo, ma non credo si debba farne una tragedia” ha detto Ewen McKenzie.

“Il noventacinque per cento dei giocatori fa la cosa giusta ogni minuto della giornata. Quindi non creiamo un problema dove non c’è. Metteremo ben chiaro cosa si può fare e cosa non si può fare, cosa è accettabile e cosa no e me ne occuperò io direttamente con il team manager – le parole di McKenzie –. Saremo chiari, ma sono convinto che non sarà un problema”.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo