Aviva Premiership: te la do io l’America

Confermate le voci di contatti tra la lega inglese e alcuni club di football americano per disputare qualche match di Premiership negli stadi a Stelle e Strisce.

Per ora sono solo chiacchiere informali e l’obiettivo – a breve distanza – sarebbe quello di portare alcuni match del campionato inglese negli Stati Uniti. Ma con il futuro della Heineken Cup ancora incerto, la mossa della Premier inglese sa di qualcosa di più.

Si era già parlato in passato di disputare dei match del massimo campionato inglese oltre Oceano, ma dalle parole non si è poi mai passati ai fatti. Anche perché erano idee estemporanee, boutade o poco più. Ora, invece, la Premiership Rugby (PRL) si sarebbe seduta al tavolo con quattro club di football americano per capire se può esserci un futuro comune.

I club coinvolti sarebbero i Washington Redskins, i Miami Dolphins, i Cleveland Browns e i New England Patriots (che giocano a Boston, ndr.) e proprio su questi ultimi Peter Tom, chairman dei Leicester Tigers, punta per un’idea affascinante. “E se i London Irish giocassero un match di campionato a Boston il giorno di San Patrizio?” si chiede.

E, poi, prosegue, allargando i confini al di fuori della Premiership. “C’è chi parla di una World Club Championship (cioè il Tolone, ndr.)” butta lì Tom, che poi getta acqua sul fuoco. “Quanto c’è di concreto e quanto è solo fantasia? Non lo so, ma di sicuro ogni opzione viene vagliata e i contatti con i club americani proseguono” chiude l’uomo forte di Leicester.

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo.it