Sciabola: Rossella Gregorio oro, Loreta Gulotta argento a Orleans. 4° posto a squadre

Quarto posto nella prova a squadre.

Aggiornamento domenica 29 ottobre 2017 – Sia la nazionale di sciabola femminile sia quella di spada maschile oggi hanno ottenuto il quarto posto nelle rispettive prove a squadre a Orleans e a Berna.

Rossella Gregorio e Loreta Gulotta (ieri oro e argento nella prova individuale) con Irene Vecchi e Martina Criscio hanno vinto gli ottavi per 45-31 contro il Venezuela, poi hanno superato i quarti battendo l’Ungheria per 45-34, ma hanno perso in semifinale contro la Russia per 45-41. Nella finalina per il terzo posto le azzurre sono state battute 45-43 dalla Corea del Sud.

A Berna Paolo Pizzo, Enrico Garozzo, Marco Fichera e Andrea Santarelli hanno superato gli ottavi battendo 41-36 l’Estonia, poi i quarti per 45-36 contro la Svizzera, mentre in semifinale hanno perso 35-31 con la Russia e nella finale per il terzo posto sono stati battuti per 18-15 dal Giappone.

Doppietta Gregorio-Gulotta nella gara individuale

Sabato 28 ottobre 2017 – La sciabola femminile ormai da qualche anno ci sta regalando grandi soddisfazioni (è campione d’Europa e del mondo in carica a squadre), ma oggi le ragazze di Giovanni Sirovich si sono addirittura superate, tanto da arrivare in tre ai quarti di finale e in due in finale. Proprio così, una finale tutta azzurra a Orleans, nella prima tappa del Coppa del Mondo 2017-2018 di specialità.

L’oro è andato a Rossella Gregorio che in finale ha vinto il derby con Loreta Gulotta battendola per 15-6. Per entrambe è una prima volta: per Gregorio è la prima vittoria in Coppa del Monod, per Gulotta è il primo podio.

Entrambe sono state strepitose per tutto il percorso svolto a Orleans, ma anche la loro compagna Irene Vecchi si è difesa bene, cedendo solo ai quarti contro la francese Manon Brunet per 15-11, ma poi ci ha pensato Rossella Gregorio a vendicarla, battendo la transalpina per 15-9 in semifinale.

Per quanto riguarda le altre azzurre, agli ottavi sono uscite Arianna Errigo, battuta 15-14 sempre da Brunet, e Martina Criscio, eliminata 15-12 da Rosella Gregorio, ai sedicesimi è uscita Sofia Ciaraglia, che ha perso 15-8 contro la rumena Bianca Pascu che è stata poi battuta in semifinale per 15-14 da Gulotta. Nel primo turno del tabellone principale sono uscite Michela Battiston, che ha perso 15-10 con Karen Chang di Hong Kong, Martina Petraglia, sconfitta 15-9 da Gregorio e Chiara Mormille, che ha perso 15-10 contro l’argentina Perez Maurice. Non hanno superato le qualificazioni Lucia Lucarini e Caterina Navarria.

Ovviamente molto soddisfatto il ct Giovanni Sirovich:

“Sono doppiamente felice, ma anche soddisfatto per come l’indirizzo del lavoro si esprima e si palesi in maniera netta in pedana. Faccio i miei complimenti al maestro Lucio Landi, alle due atlete ma anche a tutto il gruppo azzurro oggi autore di un’ottima prestazione”

Oggi si è disputata anche la gara individuale della prima tappa di Coppa del Mondo di spada maschile a Berna e gli azzurri non hanno avuto molta fortuna. Agli ottavi sono usciti il campione del mondo Paolo Pizzo, Enrico Garozzo, Matteo Tagliariol e Marco Fichera, ai sedicesimi sono stati eliminati Lorenzo Buzzi e Andrea Santarelli, mentre Gabriele Cimini non ha superato il primo turno del tabellone principale e Edoardo Munzone, Giacomo Paolini, Federico Vismara, Valerio Cuomo e Lorenzo Bruttini non hanno superato le qualificazioni.

Foto © FIE/Buzzi