Perugia: badante russa uccisa in via Cortonese, fermato un 60enne italiano

C’è già un fermo per l’omicidio di una badante russa di 57 anni, trovata morta questa mattina nei pressi della pensilina per la fermata degli autobus in via Cortonese, alla periferia di Perugia.Il corpo è stato scoperto, intorno alle 6, da un netturbino: è subito stata disposta un’autopsia, ma da quanto si è appreso finora


C’è già un fermo per l’omicidio di una badante russa di 57 anni, trovata morta questa mattina nei pressi della pensilina per la fermata degli autobus in via Cortonese, alla periferia di Perugia.

Il corpo è stato scoperto, intorno alle 6, da un netturbino: è subito stata disposta un’autopsia, ma da quanto si è appreso finora la donna potrebbe esser stata uccisa a calci e pugni.

Accanto al corpo gli inquirenti hanno rinvenuto due valigie con indumenti ed oggetti personali della donna, “apparentemente sistemati alla rinfusa“, come se fosse fuggita in fretta e furia.

Dopo poche ore di indagini, c’è già un primo fermo: si tratta di un 60enne italiano che probabilmente conosceva la vittima.

Pochi i dettagli finora diffusi. L’uomo è sotto interrogatorio e la sua automobile, una Ford Fiesta, è stata posta sotto sequestro.

Via | La Cronaca Italiana

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →