Vuelta 2017: l’ultimo trionfo di Contador sull’Angliru! Froome vince la Roja | Video

Vincenzo Nibali, oggi sesto, ha difeso il suo secondo posto in classifica generale.

  • 16:01

    Benvenuti alla diretta della penultima tappa della Vuelta 2017. Per i corridori stanno per cominciare le salite. Ci sono 18 uomini in fuga con un vantaggio di 1′ 23″ rispetto al gruppo Maglia Rossa. Ecco i battistrada: Julian Alaphilippe, Enric Mas (Quick-Step Floors), Nicolas Roche (BMC), Adam Yates, Simon Yates (Orica-Scott), Nelson Oliveira, Marc Soler (Movistar), Soren Kragh Andersen (Team Sunweb), Patrick Konrad (Bora-Hansgrohe), Romain Bardet (AG2R-La Mondiale), Rui Costa, Jan Polanc (UAE Team Emirates), Tomasz Marczynski (Lotto-Soudal), Tobias Ludvigsson (FDJ), Igor Antón (Dimension Data), Lluis Mas, Jaime Roson (Caja Rural-Seguros RGA), Stefan Denifl (Aqua Blue Sport).

  • 16:13

    Siamo lungo la prima salita di giornata, l’Alto de la Cobertoria, e al momento Enric Mas (Quick-Step Floors) e Jan Polanc (Lotto Soudal) stanno provando a guadagnare un po’ di vantaggio sugli altri battistrada, ma il gap è solo di 9″ sui primi inseguitori e 55″ sul gruppo Maglia Rossa.

  • 16:18

    Marc Soler (Movistar), Tomasz Marczynski (Lotto Soudal) e Soren Kragh Andersen (Team Sunweb) rientrano sulla coppia di testa.

  • 16:16

    Sale a undici il numero degli uomini nel gruppo di testa.

  • 16:16

    Il gruppo Maglia Rossa è comunque vicino, a meno di un minuto di distanza.

  • 16:31

    Quando siamo a 37,6 km dal termine, i battistrada hanno un vantaggio di 1′ 29″ sul gruppo Maglia Rossa che è guidato dagli uomini della Bahrain-Merida. Marc Soler (Movistar), Enric Mas (Quick Step), Romain Bardet (AG2R-La Mondiale), Jan Polanc (UAE Team Emirates), Stefan Denifl (Aqua Blue Sport), Adam and Simon Yates (Orica-Scott) Patrick Konrad (Bora-Hansgrohe), Tomasz Marczynski (Lotto-Soudal), Jaime Roson (Caja Rural-Seguros RGA) e Soren Kragh Andersen (Team Sunweb) hanno scollinato insieme e ora affronteranno una lunga discesa. Tommaso Marczynski ha vinto il gpm perché ha transitato per primo.

  • 16:32

    La maggior parte dei corridori indossa la mantellina: a casa della pioggia battente fa parecchio freddo.

  • 16:35

    Anche in discesa è la Bahrain-Merida a guidare il gruppo Maglia Rossa.

  • 16:38

    Si riduce a 1′ 16″ il gap tra battistrada e testa del gruppo, ovviamente molto allungato in discesa. Intanto continua a piovere.

  • 16:41

    Si sta concludendo la discesa, tra poco ci sarà lo sprint intermedio di Pola de Lena.

  • 16:42

    Allo sprint intermedio Soren Kragh Andersen (Team Sunweb) ha transitato per primo.

  • 16:42

    Non c’è un metro di pianura, si ricomincia subito a salire verso l’Alto del Cordal.

  • 16:45

    La Bahrain-Merida impone un ritmo alto in salita, Alberto Contador si mantiene sempre nelle prime posizioni e il suo gregario Jarlinson Pantano collabora con gli uomini di Vincenzo Nibali.

  • 16:47

    Marc Soler è ora in testa da solo, ha staccato di qualche metro gli altri battistrada.

  • 16:50

    Ilnur Zakarin del Team Katusha-Alpecin ha perso terreno in discesa e ora sta facendo un grande sforzo per rientrare nel gruppo dei migliori. Anche Fabio Aru dell’Astana sta avendo difficoltà. In testa sempre Pantano, mentre Pellizzotti ha dato il cambio al suo compagno Visconti per la Bahrain-Merida.

  • 16:53

    Il gruppo di testa è a 1,9 km dallo scollinamento e ha un vantaggio di 42″ sul gruppo Maglia Rossa. Soler intanto è stato ripreso dagli altri battistrada .

  • 16:57

    David De La Cruz della Quick-Step Floors, che come Zakarin era rimasto indietro, ha recuperato tutto il gap e ora sta anche provando ad attaccare, probabilmente perché vuole allungare in discesa. Mancano poche centinaia di metri allo scollinamento.

  • 17:01

    Marc Soler ha scollinato per primo e di fatto ha consegnato la Maglia a Pois a Davide Villella della Cannondale-Drapac che, pur non essendo in fuga oggi, ora ha il vantaggio necessario per conquistare definitivamente la classifica della Maglia a Pois.

  • 17:03

    Errore di Marc Soler in discesa! Ora è Tomasz Marczynski in testa da solo.

  • 17:05

    Purtroppo anche Vincenzo Nibali è scivolato in discesa, è subito risalito in bici e con lui c’è Franco Pellizzotti a riportarlo davanti.

  • 17:05

    Pellizzotti e Nibali hanno rapidamente raggiunto la coda del gruppo della Maglia Rossa.

  • 17:07

    In realtà Nibali non era scivolato, come era stato comunicato via radio, ma aveva solo preso una curva un po’ troppo larga e aveva staccato il piede dal pedale.

  • 17:07

    Scivola per davvero, invece, David De La Cruz!

  • 17:10

    Tomasz Marczynski ha 142 di vantaggio su Bardet e i due gemelli Yates e 1′ 10″ di vantaggio sul gruppo Maglia Rossa. Siamo a 12,5 km dal termine e sta per cominciare la salita dell’Angliru.

  • 17:10

    È cominciata la salita. Pantano e Contador vanno subito all’attacco.

  • 17:12

    Con Pantano e Contador c’è solo Enric Mas (Quick Step) che faceva parte della fuga.

  • 17:14

    Il gruppetto di Contador sta superando alcuni degli ex battistrada.

  • 17:14

    Il Team Sunweb guida ora il gruppo della Maglia Rossa per difendere il terzo posto di Kelderman.

  • 17:15

    Il gruppo Contador ha 57″ di ritardo da Marczynski che è in testa della corsa, il gruppo Maglia Rossa ha un ritardo di 1′ 33″.

  • 17:15

    Eric Mas, che è spagnolo ed è molto legato a Contador, pur facendo parte di una squadra diversa ora sta aiutando il Pistolero. Pantano, invece, ha concluso il suo lavoro.

  • 17:17

    Davvero da elogiare l’atteggiamento di Eric Mas che si sta comportando da gregario di Contador.

  • 17:17

    Adam Yates non è riuscito a seguire i due che stanno ora per raggiungere anche Simon Yates.

  • 17:19

    Mas e Contador hanno raggiunto Simon Yates, i tre sono a poco più di mezzo minuto da Marczynski.

  • 17:21

    Il Team Sky intanto sta a guardare e può “riposarsi” visto che tutto il lavoro lo sta facendo il Team Sunweb.

  • 17:21

    Contador, Mas e S. Yates hanno raggiunto Bardet, Soler e Andersen, sono a pochissimi secondi da Marczynski.

  • 17:22

    Intanto il Team Sunweb ha ripreso Adam Yates.

  • 17:23

    Siamo a 8,2 km dal termine, ma mancano ancora circa 6 km per il tratto più duro dell’Angliru.

  • 17:23

    Il gruppetto di Contador raggiunge Marczynski e ha 41″ di vantaggio sul gruppo Maglia rossa in cui ci sono ben cinque uomini Sky. David Lopez ha rischiato di ritrovarsi una bandiera nella ruota.

  • 17:25

    Adesso è cominciato il lavoro del Team Sky. Il vantaggio del gruppetto di Contador è sceso a 35″.

  • 17:28

    Nel gruppetto di testa ora abbiamo Contador, Mas, Soler e Bardet.

  • 17:28

    Adesso in testa al gruppo Maglia Rossa c’è la Bahrain-Merida con Pellizzotti e Nibali.

  • 17:29

    Contador è negli ultimi 6 km solo con Soler, che è la sua bestia nera.

  • 17:30

    Contador e Soler hanno 38″ di vantaggio sul gruppo Maglia Rossa a -5,7 km dal termine.

  • 17:31

    I due battistrada devono ancora arrivare nel tratto più duro, quello al 23% di pendenza.

  • 17:31

    Contador riesce a staccare Soler. Siamo a -5,3 km.

  • 17:33

    Il vantaggio di Contador sta salendo a 53″, ma ora è completamente solo.

  • 17:33

    Intanto Pellizzotti è sempre al comando del gruppo Maglia Rossa.

  • 17:35

    Da gruppo si è staccato Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo) per andare all’attacco da solo. Contador ora ha 1′ 10″ di vantaggio sul gruppo Maglia Rossa.

  • 17:37

    Si muovono Kelderman e Zakarin con Poels (Sky) e Pellizzotti che provano a raggiungerli.

  • 17:38

    Per Contador mancano 3,8 km al termine, ha 59″ di vantaggio su Kruijswijk e 1′ 22″ sul gruppo Maglia Rossa.

  • 17:39

    Kruijswijk ha superato intanto Bardet e Soler.

  • 17:39

    Per Contador ancora 3,5 km da percorrere, tra poco arriva un vero e proprio muro da affrontare.

  • 17:41

    Kruijswijk con questo attacco può recuperare posizioni in classifica, anche perché alcuni uomini come Aru e Lopez dell’Astana e De La Cruz della Quick-Step Floors sono saltati.

  • 17:41

    Nel gruppo Maglia Rossa ora è tornato Pellizzotti a dettare il ritmo. Il loro ritardo da Contador è di 1′ 18″.

  • 17:43

    Intanto per Contador cominciano gli ultimi 3 km, è come sempre in piedi sui pedali.

  • 17:43

    Contador ha 50″ su Kruijswijk e 1′ 13 sul gruppo Maglia Rossa in cui ormai sono rimasti meno di dieci uomini.

  • 17:44

    Contador sta pedalando tra due ali di folla.

  • 17:44

    Zakarin prova di nuovo ad attaccare, ma ha sempre Kelderman alla sua ruota, i due si contendono il terzo posto.

  • 17:45

    Pellizzotti ora è in coda al gruppo Maglia Rossa, Froome ha con sé ancora Poels.

  • 17:45

    Per Contador è arrivato il tratto più duro, il muro con pendenza del 23%. Praticamente non riusciamo a vederlo perché ha molta gente intorno.

  • 17:46

    Intanto Kruijswijk sembra in grande difficoltà e il gruppo Maglia Rossa lo sta per riprendere. È in difficoltà anche Nibali.

  • 17:47

    L’azione di Zakarin ha di fatto messo in difficoltà Nibali.

  • 17:48

    Va all’attacco Froome con il fido Poels.

  • 17:48

    Praticamente i due Sky hanno staccato gli altri uomini del gruppo dei migliori.

  • 17:49

    Intanto Nibali ritrova Pellizzotti, devono recuperare terreno almeno rispetto a Zakarin e Kelderman.

  • 17:50

    Kelderman non sembra in grado di reggere il ritmo di Zakarin.

  • 17:50

    Intanto per Contador manca un chilometro e mezzo e ha 59″ di vantaggio.

  • 17:51

    Poels e Froome hanno ridotto il loro distacco da Contador e ora sono a 30″. Ancora 1,2 km per il Pistolero.

  • 17:51

    Froome ha un po’ di difficoltà a tenere le ruote di Poels.

  • 17:53

    Ultimo chilometro per Contador, non può rilassarsi perché Froome e Poels sono a 30″.

  • 17:54

    Ultimi 700 metri per Contador, sempre 30″ di vantaggio su Frome e Poels.

  • 17:54

    Froome e Poels sono su un tratto in cui la strada spiana un po’ e la Maglia Roja dà il cambio al compagno perché Poels può recuperare posizioni in classifica.

  • 17:55

    CONTADOR VINCE LA TAPPA DELL’ANGLIRU!!!

  • 17:55

    Poels si piazza al secondo posto, Froome al terzo e, ovviamente, vince la Vuelta.

  • 17:56

    Nibali arriva a 51″ da Contador, il suo secondo posto è al sicuro.

La tappa dell’Angliru, la penultima e decisiva per questa Vuelta 2017, ha avuto una sceneggiatura scritta probabilmente da un premio Oscar perché ci ha fatto assistere all’ultimo trionfo di uno dei più grandi campioni del ciclismo, Alberto Contador. Il Pistolero ha voluto questo successo con tutto il cuore, ma anche con la testa e così, con l’aiuto dei suoi compagni e soprattutto di Jarlinson Pantano, ha controllato la gara fin dai primi chilometri, per poi attaccare subito all’inizio della salita decisiva. Lungo il percorso Contador ha anche trovato l’aiuto di Eric Mas, che non fa parte della sua squadra (è della Quick-Step Floors), ma al Pistolero deve molto e infatti si è comportato da gregario, scrivendo un’altra bellissima pagina di questa giornata.
Chris Froome ha messo il sigillo sulla sua Maglia Rossa, aiutato da Wouter Poels, che in salita ormai sembra andare anche più forte del suo capitano e che si è piazzato al secondo posto sull’Angliru. Vincenzo Nibali, vittima di una caduta, è riuscito comunque a difendere il suo secondo posto in classifica generale, grazie anche alla sua squadra e soprattutto a un inesauribile Franco Pellizzotti, che ha lavorato per tutto il giorno, ma nel finale allo Squalo sono mancate le gambe per attaccare anche a causa del dolore e ha ottenuto comunque un ottimo risultato.
È “saltato” invece Wilco Kelderman del Team Sunweb, che scende dal podio lasciando il terzo posto a Ilnur Zakarin del Team Katusha, mentre Alberto Contador chiude al quarto posto.

Questi i primi classificati della tappa numero 20 della Vuelta con arrivo sull’Angliru:

Queste le prime cinque posizioni della classifica generale:
1) Chris Froome (Team Sky) 79h 23′ 37″
2) Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) +2′ 15″
3) Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin) +2′ 51″
4) Alberto Contador (Trek-Segafredo) +3′ 11″
5) Wilco Kelderman (Team Sunweb) +3′ 15″

Il racconto del trionfo di Alberto Contador

Alberto Contador trionfa sull'Angliru

Vuelta 2017: presentazione tappa 20

L’Angliru, il mostro, sarà decisivo per la Vuelta 2017 e oggi, molto probabilmente, ce ne farà vedere delle belle. Tra Chris Froome che prova a mettere il sigillo sulla Maglia Rossa e Alberto Contador che, invece, vorrebbe metterlo su tutta la carriera, ci sono Vincenzo Nibali, Wilco Kelderman e Ilnur Zakarin che lottano per il podio, lo Squalo potrebbe addirittura tentare il colpaccio.

I più romantici vorranno veder trionfare il Pistolero, visto che questa sarà la sua ultima impresa in salita e domani, a Madrid, appenderà la bici al chiodo. I più patriottici faranno un tifo sfegatato per Nibali, ma questa è una tappa tutta da scrivere, in cui vincerà chi avrà più gambe in salita, ma saprà anche gestire meglio lo sforzo. Il finale dovrebbe essere un faccia a faccia tra i big della classifica generale.

Per quanto riguarda il percorso, i primi chilometri potranno favorire una fuga, si comincia subito in salita verso la Reigada, che tuttavia non è un gran premio della montagna, poi, dopo la discesa, c’è un altro piccolo dentello, mentre dal km 40 si comincia a salire verso l’Alto de la Cobertoria, ma i primi chilometri sono di salita lieve, poi dal km 71,4 comincia il gpm vero e proprio, di prima categoria, lungo 8,1 km con una pendenza media dell’8,6%. Si collina al km 79,5.

Al termine della ripidissima discesa, più lunga della salita, c’è lo sprint intermedio di Pola de Lena al km 89,5 e subito dopo, dal km 90,7, si ricomincia a salire verso un altro gpm di prima categoria, l’Alto del Cordal, ascesa di 5,7 km con una pendenza media dell’8,6%. Anche qui dopo la discesa non ci sarà tempo per rilassarsi, perché comincia subito la salita finale, quella dell’Angliru, che porterà i corridori a quota 1560 metri. Lo chiamano il mostro, gli atleti che lo hanno già scalato lo ricordano come un vero e proprio calvario. La salita è di 12,5 km con una pendenza media del 9,8%, ma con picchi fino al 23,5%.

La corsa si può seguire in diretta tv su Eurosport e in streaming tramite Eurosport Player e SkyGo (su abbonamento). Qui su Blogo seguiremo la tappa con il commento in tempo reale.

Vuelta 2017, tappa 20: altimetria, planimetria e dettaglio salite

I Video di Blogo

Ultime notizie su Vuelta di Spagna

Tutto su Vuelta di Spagna →