Vuelta 2017, tappa 17: vittoria di Denifl, Nibali recupera 42” su Froome | Video

Contador show sull’ultima salita.

L’austriaco dell’Aqua Blue Sport Stefan Denifl è il vincitore della diciassettesima tappa della Vuelta 2017. Dopo essere stato in fuga tutto il giorno, Denifl è stato l’unico dei sei battistrada di giornata a riuscire a non farsi più riprendere e ha tagliato il traguardo per primo davanti a uno scatenato Alberto Contador che ha dato spettacolo sull’ultima salita e ha tagliato il traguardo da solo con mezzo minuto di ritardo. Miguel Angel Lopez ha vinto lo sprint per il terzo posto davanti a Vincenzo Nibali che recupera 42″ in classifica generale su Chris Froome, che è sempre in Maglia Rossa.

Questi i primi classificati della tappa 17:

E queste le prime posizioni della classifica generale:
Classifica generale Vuelta 2017 dopo 17 tappe

Vuelta 2017: il racconto della tappa 17

Stefan Denifl

Vuelta 2017: presentazione tappa 17

La Vuelta 2017 giunge a una delle tappe più difficili dal punto di vista altimetrico e anche una frazione che offrirà una delle ultime possibilità per gli inseguitori di Chris Froome di recuperare terreno. Si va da Villadiego a Los Machucos, partendo e arrivando a quota 880 m, ma in mezzo ci sono tre gran premi della montagna e soprattutto una lunghissima discesa dopo il primo gpm.

Dopo il via in leggera salita per arrivare a quota 945 m e una fase intermedia senza grosse difficoltà si scende fino a quota 590 m, poi dopo il rifornimento fisso, ecco la prima vera ascesa di giornata, di seconda categoria, lunga 8,3 km con una pendenza media del 5,7% con scollinamento a Portillo de Lunada al km 107,3. Da qui la discesa è lunghissima e anche piuttosto ripida. Si passa dai 1350 m dello scollinamento ai soli 40 m dello sprint intermedio che è posto a Solares, al km 40.

Dopo il traguardo volante si ricomincia a salire verso Puerto de Alisas, gpm di prima categoria, lungo 10 km con una pendenza media del 6% e scollinamento al km 162,6. Si arriva a quota 675 m, poi si scende a quota 250 m in appena 18 km e infine si sale sul gpm hors catégorie dell’Alto de los Machucos, salita di 7,2 km con una pendenza media dell’8,7%. Si collina a un chilometro dall’arrivo a quota 900 m e poi c’è una brevissima discesa prima che la strada spiani verso l’arrivo a quota 820 m.

Lungo l’ultima salita i corridori si troveranno ad affrontare tratti che sono dei veri e propri muri con pendenza addirittura del 26%. È dunque una tappa prettamente per scalatori di classe. Si muoveranno gli uomini di classifica, ma anche i cacciatori di tappe di questo tipo che sono rimasti indietro nella generale e potrebbero approfittarne per andare in fuga.

Seguiremo la tappa in diretta dalle ore 15:30. In tv si può vedere su Eurosport e in streaming tramite Eurosport Player e SkyGo, con apposito abbonamento.

Vuelta 2017, tappa 17: altimetria, planimetria, salite

Ultime notizie su Vuelta di Spagna

Tutto su Vuelta di Spagna →