Rugbymercato: Halfpenny, inizia l’asta per Mr. B&I Lions

Il forte estremo dei Cardiff Blues, eroe in Australia questa estate, è già nel mirino di diversi club del Top 14 francese.

In Australia è stato il protagonista asssoluto, confermandosi un cecchino micidiale, ma anche un trequarti poliedrico e di grandissima qualità in mezzo al campo. Non è stato un caso, dunque, che Leigh Halfpenny sia stato scelto come miglior giocatore delle serie dei British & Irish Lions. E, ora, il Galles faticherà a tenerlo a casa.

Il problema è sempre lo stesso. Le province gallesi non hanno i soldi per contrastare le offerte francesi per i loro campioni e nonostante l’intervento (economico) della Federazione sarà dura tenere Halfpenny in casa.

Anche perché a muoversi sono i pezzi grossi del Top 14, i club più ricchi e spendaccioni. A partire dal Clermont, che vede in Halfpenny il naturale erede di Lee Byrne, mentre non sono da meno i soliti Racing Métro e Tolone. Parigi rischia di diventare una succursale celtica, dopo l’arrivo di Jamie Roberts, Dan Lydiate e Jonathan Sexton. Halfpenny sarebbe la ciliegina sulla già ricca torta di Jacky Lorenzetti.

Inutile, invece, aggiungere altro sul Tolone, che questa estate si è già assicurato fenomeni come Bryan Habana, Drew Mitchell, Ali Williams e il nostro Martin Castrogiovanni. Leigh Halfpenny è legato ai Cardiff Blues fino alla prossima estate, poi sarà libero di muoversi dove meglio crede e in Galles temono di non riuscire a trattenerlo.

Photo credits by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+

I Video di Blogo.it