Turchia, minorenne stuprata dal branco: 29 arresti

Nuovo stupro di gruppo in Turchia: 29 persone sono state arrestate a Golcuk con l’accusa di aver violentato in gruppo una bambina di 13 anni.

Nuovo stupro di gruppo in Turchia, ancora una minorenne vittima del branco, poche settimane dopo un caso simile che aveva sconvolto l’opinione pubblica e conquistato le prime pagine dei giornali dopo che 23 dei 26 presunti stupratori furono rilasciati in attesa della condanna.

Stavolta siamo a Golcuk, a nord-ovest del Paese, dove 29 persone sono state arrestate con la pesante accusa di violenza sessuale di gruppo ai danni di una bambina di 13 anni. Tra gli autori dello stupro di gruppo, lo fa sapere la stampa locale, ci sarebbero anche un poliziotto e diversi studenti, prontamenti arrestati insieme agli altri presunti orchi.

Fondamentale per le indagini è stata la collaborazione di un’insegnante della bimba, sotto shock e restia a fornire dettagli, che avrebbe aiutato gli inquirenti a fare luce su questa terribile vicenda di ricatti e violenze e permettere di identificare ed arrestare i presunti responsabili.

La bimba, scrive il Daily Milliyet, è stata affidata alle cure dei sanitari che si prenderanno cura di lei fisicamente e psicologicamente. I responsabili saranno processati a breve, anche se visti i precedenti è lecito aspettarsi che pure in questo brutale caso non ci saranno pene esemplari.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati