British & Irish Lions Tour: Ewen McKenzie, spettatore particolare

Il tecnico dei Queensland Reds ha un motivo in più per guardare la sfida di domani… e tifare Lions.

I suoi Reds non giocano in Super Rugby questo weekend e, così, Ewen McKenzie potrà godersi in santa pace la sfida finale tra i British & Irish Lions e l’Australia. Un match entusiasmante, che promette scintille, ma che per McKenzie avrà un gusto particolare.

Non è un mistero, e ne ho già parlato nei giorni scorsi, che dalla partita di sabato dipenderà gran parte del futuro di Robbie Deans. Vincere, conquistare la serie e battere Warren Gatland potrebbe regalare al tecnico kiwi una nuova fiducia (a termine) con vista sulla Rugby World Cup 2015.

Una sconfitta, invece, sarebbe un disastro per i Wallabies e con il contratto in scadenza a fine anno in pochi sarebbero pronti a puntare un penny sulla riconferma di Deans. Ed ecco, dunque, che entra in scena lo spettatore particolare.

Il nome di McKenzie è stato abbinato a metà nazionali e club in giro per il mondo, come dice lui stesso. “Nelle ultime settimane ho allenato l’Irlanda, la Scozia e i Rebels” ha ironizzato il tecnico, che però poi ha messo in chiaro le cose. “Ho detto chiaramente a febbraio quali siano le mie ambizioni (allenare i Wallabies, ndr.), ma quel che succederà non dipende solo da me”.

Photo credits by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+