Clan dei Casalesi: in manette 26 esponenti dell’ala stragista un tempo guidata da Giuseppe Setola

Nuova operazione contro il clan camorristico dei Casalesi – la quarta in una settimana – che ha portato all’arresto di 26 persone tra Napoli e Caserta. Questa volta gli arrestati sarebbero legati alla cosca guidata da Giuseppe Setola (anche lui destinatario dell’ordinanza), il boss arrestato nel gennaio dello scorso anno ed accusato di almeno 18


Nuova operazione contro il clan camorristico dei Casalesi – la quarta in una settimana – che ha portato all’arresto di 26 persone tra Napoli e Caserta.

Questa volta gli arrestati sarebbero legati alla cosca guidata da Giuseppe Setola (anche lui destinatario dell’ordinanza), il boss arrestato nel gennaio dello scorso anno ed accusato di almeno 18 omicidi, inclusi quelli dei sei nordafricani uccisi nella strage di Castel Volturno.

I 26 finiti in manette, secondo gli inquirenti, si sarebbero resi responsabili di diversi attentati con l’utilizzo di armi da guerra ai danni di commercianti ed imprenditori dell’agro aversano.

Non solo: avrebbero anche favorito la latitanza di capi e gregari della cosca tra le province di Napoli e Caserta, incluso lo stesso Setola.

Per questo le accuse sono di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione continuata e aggravata dal metodo mafioso, porto e detenzione di armi da guerra e favoreggiamento personale aggravato.

Qualche altro dettaglio sull’operazione si legge su Lunaset:

In manette, anche imprenditori e liberi professionisti, in particolare un insospettabile napoletano che abita nel quartiere residenziale di Posillipo.

I Video di Blogo

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →