Mondiali di Nuoto Budapest 2017: Simona Quadarella bronzo nei 1500!

Adam Peaty migliora il record del mondo dei 50 rana due volte in un giorno.

Aggiornamento ore 23:12 – Anche il Settebello, come il Setterosa, esce di scena ai quarti di finale. Gli azzurri della pallanuoto hanno perso il match dei quarti di finale contro la Croazia per 12-9. L’Italia entra nel tabellone per i piazzamenti minori e potrà andare al massimo a caccia del quinto posto.

Aggiornamento ore 19:29 – È stato un pomeriggio molto intenso ai Mondiali di Nuoto 2017 a Budapest. Per l’Italia è arrivata la seconda medaglia del nuoto in corsia e porta la firma della giovanissima Simona Quadarella, bronzo nei 1500 m stile libero. Federica Pellegrini si è qualificata con il quarto tempo alla finale dei 200 m stile libero.
Il britannico Adam Peaty ha migliorato ancora una volta il record del mondo dei 50 rana, lo aveva già fatto stamattina, ma nel pomeriggio è sceso sotto i 26″. Domani ci sarà la sua finale e ne farà parte anche l’azzurro Fabio Scozzoli.

Queste tutte le medaglie assegnate oggi pomeriggio:
200 m stile libero uomini
Oro: Sun Yang (Cina) 1′ 44″ 39
Argento: Townley Haas (USA) 1′ 45″ 04
Bronzo: Aleksandr Krasnykh (Russia) 1′ 45″ 23

1500 m stile libero donne
Oro: Katie Ledecky (USA) 15’ 31” 82
Argento: Mireia Belmonte Garcia (Spagna) 15’ 50” 89
Bronzo: Simona Quadarella (Italia) 15’ 53” 86

200 m dorso donne
Oro: Kylie Jacqueline Masse (Canada) 58” 10 (Record del mondo)
Argento: Kathleen Baker (USA) 58” 58
Bronzo: Emily Seebohm (Australia) 58” 59

100 m dorso uomini:
Oro: Xu Jiayu (Cina) 52″ 44
Argento: Matt Grevers (USA) 52″ 48
Bronzo: Ryan Murphy (USA) 52″ 59

100 m rana donne
Oro: Lilly King (USA) 1’ 04” 13 (Record del mondo)
Argento: Katie Meili (USA) 1’ 05” 03
Bronzo: Yuliya Efimova (Russia) 1’ 05” 05

Il racconto delle finali e semifinali del 25 luglio

Risultati delle batterie

Aggiornamento ore 11:15 – Si sono appena concluse le batterie di questa terza giornata di gare di nuoto in corsia ai Mondiali di Budapest, vediamo che cosa hanno fatto gli azzurri:

50 m rana uomini: sia Fabio Scozzoli sia Nicolò Martinenghi si sono qualificati alle semifinali. Scozzoli ha ottenuto l’ottavo tempo (27” 04), Martinenghi il nono (27” 08). Il migliore è stato il britannico Adam Peaty che nuotando in 26” 10 ha stabilito il nuovo record del mondo. Il precedente era sempre suo e risaliva ai Mondiali di Kazan (26” 42 il 4 agosto 2015).

200 m stile libero donne: Federica Pellegrini si è qualificata alle semifinali dei 200 m stile libero femminili con il miglior tempo nuotando in 1’ 56” 07, facendo meglio anche dell’americana Katie Ledecky (1’ 56” 27) che resta comunque la favorita. Non si è qualificata invece Alice Mizzau che con un crono di 2’ 00” 10 è 24esima.

200 m farfalla uomini: Giacomo Carini si è qualificato alle semifinali con il 12° tempo nuotando in 1’ 56” 52. Il migliore è stato l’ungherese Laszlo Cseh in 1’ 54” 08.

800 m stile libero uomini: entusiasmante la sfida degli 800 m stile libero maschili che ce ne farà vedere sicuramente delle belle. Nelle semifinali Gregorio Paltrinieri è stato il migliore con un tempo di 7’ 45” 31, Gabriele Detti è arrivato secondo nella batteria di Sun Yang, che però è stata piuttosto lenta e così il cinese si ritrova con il quinto crono in totale (7’ 49” 28) e l’azzurro con il sesto (7’ 49” 67), questo significa che in finale il cinese e i due azzurri saranno “sparpagliati” nelle corsie e non si potranno tenere d’occhio a vicenda.

Questo dunque il programma di oggi pomeriggio:
Finale 200 m stile libero uomini
Finale 1500 m stile libero donne – Con Simona Quadarella
Semifinali 50 m rana uomini – Con Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi
Finale 100 m dorso donne
Finale 100 m dorso uomini
Semifinali 200 m stile libero donne – Con Federica Pellegrini
Semifinali 200 m farfalla uomini – Con Giacomo Carini
Finale 100 m rana donne

Presentazione della giornata

Terza giornata di gare di nuoto in corsia ai Mondiali di Budapest 2017 e per l’Italia oggi scendono in acqua i big: vedremo infatti Federica Pellegrini alle prese con batterie e semifinali dei 200 m stile libero e Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti nelle batterie degli 800 m stile libero.

Detti ha già conquistato una medaglia di bronzo nei 400 m stile libero, ora ci prova nella distanza doppia e poi gareggerà anche nei 1500 m stile libero e nella staffetta 4×200 m stile libero, mentre Paltrinieri disputa solo 800 e 1500, ma è il favorito per la vittoria, anche se negli 800 Detti potrebbe anche giocare qualche scherzetto al suo amico.

Questa mattina rivedremo anche Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi, che proveranno a riscattarsi nei 50 rana dopo aver fallito la qualificazione alla finale dei 100. Toccherà anche a Giacomo Carini nei 200 farfalla, anche in questo caso, come per i 200 sl donne e i 50 m rana uomini, si disputeranno le semifinali già nel pomeriggio.

Per la sessione serale c’è già una finalista italiana: è Simona Quadarella, che si è qualificata con il quarto tempo utile all’ultimo atto dei 1500 m stile libero, gara che ha come praticamente sicura vincitrice l’americana Katie Ledecky, ma l’azzurra potrebbe anche puntare al podio.

Oggi è anche la giornata dei quarti di finale del torneo di pallanuoto maschile e vedremo gli azzurri del Settebello cercare un posto in semifinale, ossia in zona medaglia, contro una rivale storica come la Croazia. La partita comincerà alle ore 22, quindi in tarda serata.

Programma e azzurri in gara il 25 luglio 2017

Nuoto:
Dalle ore 9:30 batterie
50 m rana uomini – Con Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi
200 m stile libero donne – Con Federica Pellegrini e Alice Mizzau
200 m farfalla uomini – Con Giacomo Carini
800 m stile libero uomini – Con Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti

Dalle ore 17:30
Finale 200 m stile libero uomini
Finale 1500 m stile libero donne – Con Simona Quadarella
Semifinali 50 m rana uomini
Finale 100 m dorso donne
Finale 100 m dorso uomini
Semifinali 200 m stile libero donne
Semifinali 200 m farfalla uomini
Finale 100 m rana donne

Pallanuoto maschile:
Ore 22:00 – Italia-Croazia (quarti di finale)

Ultime notizie su Mondiali di Nuoto

Tutto su Mondiali di Nuoto →