Tour de France 2017, tappa 18: Barguil vince sull’Izoard. Aru scivola al 5° posto | Video

Froome sempre più Maglia Gialla.

  • 15:30

    Benvenuti alla diretta della tappa numero 18 del Tour de France 2017, una delle più attese, quella che, per la prima volta nella storia, ha il traguardo sull’Izoard.
    Subito dopo il via ufficiale c’è stata una grande battaglia, si è prima avvantaggiato un drappello di pochi uomini, ma su di essi è poi rientrato un gruppo molto più numeroso, tanto che alla testa della corsa si è creato un gruppo di ben 54 unità, che hanno guadagnato oltre sette minuti di vantaggio sul gruppo della Maglia Gialla.

  • 15:31

    Ora sia a 66 km dal termine della tappa e la testa della corsa sta cominciando la salita del Col de Vars e questo ha provocato una divisione in due gruppi, il primo di 23 uomini, il secondo di 31, separati da una manciata di secondi.

  • 15:33

    Adesso il ritardo del gruppo Maglia Gialla è di 7′ 16″ e a trainarlo non c’è il Team Sky, ma la Bora-Hansgrohe, che è una delle poche squadre rimasta fuori dalla fuga.

  • 15:39

    Adesso sono in 25 nel gruppo di testa e per loro sta cominciando la salita del Col de Vars. Il primo gpm di giornata, la côte des Demoiselles Coiffées di terza categoria, ha visto transitare per primo Thomas De Gendt della Lotto-Soudal.

  • 15:39

    Allo sprint intermedio di Les Thuiles (km 91,5), invece, è stato Sonny Colbrelli della Bahrain Merida a transitare per primo.

  • 15:51

    Kozhatayev dell’Astana e Durasek dell’UAE Team Emirates provano ad avvantaggiarsi rispetto agli altri battistrada lungo la salita del Col de Vars.

  • 15:53

    Adesso anche il gruppo Maglia Gialla sta cominciando la scalata del Col de Vars, con un ritardo di 7′ 05″. Intanto il gruppo di testa di 25 uomini si ricompatta.

  • 15:53

    È il Team Sky ad aver ripreso il comando del plotone.

  • 16:05

    Provano ora a staccarsi Sicard (Direct Energie) e Lutsenko (Astana).

  • 16:08

    Atapuma (UAE Team Emirates) e Gallopin (Lotto-Soudal) provano a riportarsi sui primi due. Intanto in testa al gruppo Maglia Gialla arriva l’AG2R La Mondiale a incrementare notevolmente il ritmo.

  • 16:08

    Lutsenko si aggiudica il gpm di prima categoria sul Col de Vars.

  • 16:11

    Questa la classifica al gpm del Col de Vars:

      1) Alexey Lutsenko, 10 punti
      2) Tony Gallopin, 8 punti

      3) Darwin Atapuma, 6 punti
      4) Romain Sicard, 4 punti
      5) Daryl Impey, 2 punti
      6) Andrew Talansky, 1 punto
  • 16:16

    Tony Gallopin sta allungando da solo in discesa. Siamo a 41 km dal termine della tappa.

  • 16:16

    Il vantaggio di Gallopin sul gruppo Maglia Gialla è di 6′ 18″, mentre i primi fuggitivi sono a soli 8″.

  • 16:18

    Warren Barguil del Team Sunweb è matematicamente certo di aver conquistato la Maglia a Pois, poiché ha un vantaggio di 49 punti sul secondo che è Primoz Roglic. Ora deve solo portarla fino a Parigi.

  • 16:21

    Gallopin è stato raggiunto da Lutsenko, Atapuma e Sicard.

  • 16:23

    Siamo a 34,5 km dal termine e il gruppo Maglia Gialla ha sempre oltre sei minuti di ritardo rispetto alla testa della corsa.

  • 16:29

    La discesa è finita, ora c’è un tratto in valle e poi si sale sull’Izoard. Siamo a 30 km dal termine della tappa.

  • 16:30

    Lutsenko, Gallopin, Atapuma e Sicard hanno 5′ 50″ di vantaggio sul gruppo Maglia Gialla condotto dall’AG2R La Mondiale.

  • 16:36

    Rientrano altri uomini in testa alla corsa, ora sono una decina.

  • 16:41

    I dieci in testa sono: Edet, Navarro, Grmay, Hardy, Lutsenko, Gallopin, Sicard, Atapuma, Molard e Ulissi. Gallopin chiacchiera con tutti, probabilmente per invitarli a darsi da fare Il vantaggio sul gruppo Maglia Gialla è di 4′ 59″ quando mancano 22 km al termine.

  • 16:41

    Hardy, Edet e Lutsenko hanno qualche metro di vantaggio sugli altri battistrada.

  • 16:43

    A 1′ 20″ di distacco rispetto ai tre al comando c’è un gruppo di venti uomini, ex battistrada, guidato da Stephen Cummings della Dimension Data.

  • 16:43

    Scende il gap del gruppo Maglia Gialla che ora è di 4′ 52″ quando mancano 20 km al termine.

  • 16:45

    Ancora 5 km prima dell’inizio della scalata del Col d’Izoard.

  • 16:47

    Diego Ulissi è nel gruppetto di otto uomini che insegue i tre al comando con una decina di secondi di ritardo.

  • 16:50

    In testa restano Lutsenko ed Edet.

  • 16:53

    Lutsenko è da solo ora, ha 30″ di vantaggio sul gruppetto di uomini in cui ci sono Gallopin e Ulissi, 1′ 30″ sul gruppo di Cummings e 4′ 10″ sul gruppo Maglia Gialla.

  • 16:56

    Navarro sta provando a raggiungere Lutsenko, che ora sta salendo sull’Izoard e ha 4′ 10″ di vantaggio su gruppo Maglia Gialla.

  • 17:02

    Nel gruppo Maglia Gialla ci sono una trentina di uomini.

  • 17:02

    Lutsenko è sempre solo in testa con 3′ 38″ sul gruppo Maglia Gialla e 42″ sul primo gruppo di contrattaccanti composto da Gallopin, Navarro e Atapuma.

  • 17:05

    Per Lutsenko mancano 10 km al traguardo. Lotterà per la vittoria di tappa o aspetterà Aru?

  • 17:05

    Il gruppo Maglia Gialla ha ancora tre minuti e mezzo di ritardo.

  • 17:07

    A dettare il ritmo nel gruppo Maglia Gialla, che sta man mano prendendo alcuni ex battistrada, ci sono gli uomini dell’AG2R La Mondiale. Intanto Atapuma prova a raggiungere Lutsenko da solo, togliendosi dalla ruota Navarro e Gallopin.

  • 17:10

    Siamo a 8 km dal termine della tappa, Lutsenko ha 3′ 11″ di vantaggio sul gruppo Maglia Gialla.

  • 17:13

    Quando siamo a 7 km dal termine il distacco è di 2′ 51″ tra Lutsenko e il gruppo Maglia Gialla che continua a riprendere ex battistrada, tra cui Gianluca Brambilla della Quick-Step Floors e Pierre Rolland della Cannondale-Drapac, che aiuteranno rispettivamente Daniel Martin e Rigoberto Uran.

  • 17:15

    Atapuma ormai ha Lutsenko nel mirino.

  • 17:15

    Aru è in coda al gruppo Maglia Gialla perché l’AG2R ha aumentato il ritmo. Lutsenko viene superato da Atapuma e non lo segue, resterà al servizio di Aru.

  • 17:17

    Attacca Warren Barguil, nessuno lo segue.

  • 17:17

    Attacca anche Alberto Contador che riprende Barguil con due pedalate.

  • 17:18

    Ora è il Team Sky a guidare il gruppo Maglia Gialla con Kwiatkowski e Landa.

  • 17:18

    Con Kwiatkowski il ritmo è un po’ più basso, forse Aru riesce a recuperare.

  • 17:19

    Intanto Contador ritrova il suo compagno Mollema.

  • 17:19

    Aru è rientrato nel gruppo Maglia Gialla, invece Damiano Caruso ha perso terreno.

  • 17:21

    Atapuma ha 1′ 50″ di vantaggio sul gruppo Maglia Gialla.

  • 17:21

    Atapuma ha 20″ su Lutsenko, 30″ su Gallopin e Navarro, 1′ 17″ su Barguil, 1′ 43″ sul gruppo Maglia Gialla.

  • 17:22

    Dal gruppo Maglia Gialla attacca Daniel Martin.

  • 17:23

    Aru è di nuovo incappato in un buco, aveva trovato il compagno Kozhatayev, ma è servito veramente a poco.

  • 17:23

    Intanto Gallopin ha superato Lutsenko. Il gruppo Maglia Gialla ha ripreso Contador, mentre Barguil continua la sua azione.

  • 17:25

    Kwiatkowski, autore anche oggi di un lavoro strepitoso, appena ha finito e ha passato il testimone a Landa, si è fermato mettendo piede a terra.

  • 17:25

    Adesso sta attaccando Mikel Landa. Non ne capiamo bene il motivo, ci sarà una strategia sotto.

  • 17:26

    Landa è stato fatto partire all’attacco dal suo compagno Nieve che, invece, resta al fianco di Froome. Forse vogliono due uomini sul podio.

  • 17:27

    Froome ora non ha neanche Nieve, sta cercando di prendere la ruota di Daniel Martin.

  • 17:27

    Landa sale come un treno, ha superato già Lutsenko.

  • 17:28

    Aru è una cinquantina di metri dietro il gruppo Maglia Gialla, che è di pochissimi uomini.

  • 17:28

    Landa è a 50″ da Atapuma. Adesso attacca anche Meintjes, che è della stessa squadra dell’attaccante.

  • 17:29

    Ai -3 km dal traguardo attacca Bardet, gli vanno a ruota Froome e Uran, ma ha qualche metro di vantaggio.

  • 17:30

    Bardet, Froome e Uran riprendono intanto Gallopin.

  • 17:30

    Attacca Froome!

  • 17:31

    Froome fa il vuoto e ora si ritroverà davanti Landa.

  • 17:31

    Froome va a tutta in un breve tratto in discesa, mancherà un’ultima rampa.

  • 17:32

    Barguil riprende Atapuma in testa alla corsa, manca un chilometro e mezzo per loro.

  • 17:32

    Froome ha raggiunto Landa, ama con loro ci sono anche Bardet e Uran, che dunque sono riusciti a rientrare, hanno 28″ di ritardo da Barguil e Atapuma.

  • 17:34

    Atapuma non regge il ritmo di Barguil che dunque resta da solo al comando. Il bretone è paonazzo, ma finora non si è ancora mai alzato sui pedali, ha sempre proceduto con il proprio passo.

  • 17:34

    Intanto anche il gruppetto Maglia Gialla è nell’ultimo chilometro.

  • 17:35

    Aru ha raggiunto ora Gallopin, nel suo gruppetto c’è anche Nairo Quintana.

  • 17:36

    Ultimi 200 metri per Barguil, intanto attacca Bardet, andrà a caccia degli abbuoni.

  • 17:36

    Grande festa per Barguil intanto, che consolida ancora una volta la sua Maglia a Pois già messa in cassaforte. Seconda vittoria di tappa per il francese del Team Sunweb.

  • 17:37

    Atapuma arriva secondo, Bardet terzo, Froome quarto, poi Uran e Landa.

  • 17:37

    Uran è incappato in un buco di 2″ rispetto a Froome e Bardet, quest’ultimo, dunque è secondo in classifica generale. Intanto Landa supera Aru e va al quarto posto, il sardo scivola al quinto posto.

  • 17:38

    Barguil ha tagliato il traguardo con 20″ di vantaggio sul gruppetto con Atapuma, Bardet e Froome.

Seconda vittoria di tappa e trionfo nella classifica degli scalatori: per Warren Barguil è un Tour de France da incorniciare. Il francese del Team Sunweb bissa il successo ottenuto il 14 luglio e porta a quattro in totale (con le due di Michael Matthews) le vittorie della sua squadra. Oggi ha anche messo in cassaforte la Maglia a Pois: nessuno lo può più raggiungere. Ora deve solo arrivare a Parigi.

Nella lotta per la Maglia Gialla, invece, Chris Froome ha retto benissimo, perdendo solo l’abbuono a vantaggio di Romain Bardet nel finale. Il Team Sky punta a portare due uomini sul podio, visto che Mikel Landa ora è quarto, avendo superato Fabio Aru dell’Astana (che è alle prese con la bronchite). Rigoberto Uran della Cannondale-Drapac ha perso 2″ proprio nel finale.

Questi i primi dieci al traguardo:

E queste sono le prime posizioni della classifica generale:
Classifica generale Tour de France 2017 dopo 18 tappe

La Maglia Verde è sempre di Michael Matthews del Team Sunweb, quella bianca di Simon Yates dell’Orica-Scott.

Il racconto della vittoria di Barguil

Presentazione della tappa Briançon-Izoard

Per la prima volta nella storia del Tour de France, una tappa finisce sul Col d’Izoard. Questa salita è stata spesso presente alla Grande Boucle, ma mai come arrivo, un arrivo che oggi, invece, potrebbe scrivere una pagina importantissima nella storia di questa edizione 2017, una delle più combattute di sempre.

La frazione odierna parte da Briançon alle ore 12:45 per raggiunger il km 0 entro una decina di minuti e dare così il via ufficiale alla gara. Ci sono in totale 179,5 km da percorrere. La prima difficoltà altimetrica è un gran premio della montagna di terza categoria, la Côte des Demoiselles Coiffées che si trova al km 60, lungo 3,9 km con una pendenza media del 5,2%. Al km 91,5 c’è lo sprint intermedio di Les Thuiles, poi si sale gradualmente verso il Col de Vars, gpm di prima categoria che porterà i corridori a raggiungere un’altitudine di 2109 m. Si tratta di una salita di 9,3 km con una pendenza media del 7,5% con picchi del 10,2%.

Dopo la discesa, si ritorna a salire, questa volta verso il decisivo Col d’Izoard: è una salita di 14,1 km con una pendenza media del 7,3%. È un gpm hors catégorie e ha picchi del 10%. Praticamente gli ultimi 7 km hanno una pendenza tra l’8,5 e il 10% con un breve tratto al 7,5%.

Gli uomini di classifica non possono nascondersi, devono darsi battaglia e probabilmente resteranno da soli nel finale a lottare per i secondi. È molto probabile che si ritrovino a darsi battaglia anche per il successo di tappa.

Seguiremo la corsa in diretta nella sua fase decisiva dalle ore 15:30. La diretta tv comincia fin dalla partenza sia su Eurosport sia su RaiSport, poi dalle 15 anche su Raidue. Lo streaming si può guardare tramite Eurosport Player e il sito di RaiSport e RaiPlay.

Altimetria e planimetria tappa 18: Briançon-Izoard

Ultime notizie su Tour de France

Tutto su Tour de France →