Omicidio di Alessandro Mathas: Giovanni Rasero sarà processato con giudizio immediato

Dall’ultima volta che ci siamo occupati della morte del piccolo Alessandro Mathas, il bambino di 8 mesi morto a Genova lo scorso 15 marzo a causa delle percosse subite, le cose sono cambiate.La posizione della madre, Katherina, è migliorata. Lo rivela il quotidiano Città Di Genova:Per Katerina Mathas, madre del bimbo, l’ipotesi di reato si


Dall’ultima volta che ci siamo occupati della morte del piccolo Alessandro Mathas, il bambino di 8 mesi morto a Genova lo scorso 15 marzo a causa delle percosse subite, le cose sono cambiate.

La posizione della madre, Katherina, è migliorata. Lo rivela il quotidiano Città Di Genova:

Per Katerina Mathas, madre del bimbo, l’ipotesi di reato si è passata da concorso in omicidio volontario ad abbandono di minore aggravato dalla morte.

Giovanni Antonio Rasero, invece, compagno della madre, continua ad essere accusato di omicidio volontario pluriaggravato dalla crudeltà per futili motivi.

Lui, secondo il gip Roberta Bossi, sarebbe socialmente pericoloso e su di lui penderebbero gravi indizi di colpevolezza, tali da non permettere una revoca o modifica della misura cautelare.

Si legge su Notiziario Italiano:

Nei giorni scorsi, sulla scrivania del titolare dell’indagine erano già arrivate la relazione sulla perizia psichiatrica di Rasero e della Mathas e quella sui risultati del Dna trovato sul piedino del bimbo, che aveva segni di un morso.

Per Rasero il pm Marco Airoldi, lo stesso che aveva disposto la scarcerazione di Katerina Mathas, ha chiesto il processo con giudizio immediato.

Via | Città Di Genova

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →