Tour de France 2017, tappa 12: vince Bardet, Aru terzo, ma è in Maglia Gialla! | Video

Chris Froome si è piantato nel finale.

Finale a sorpresa della dodicesima tappa del Tour de France 2017 da Pau a Peyragudes: Romain Bardet dell’AG2R La Mondiale ha vinto la frazione, ma Fabio Aru dell’Astana ruba la Maglia Gialla a Chris Froome, il capitano del Team Sky, che dopo aver fatto lavorare i suoi uomini per tutta la giornata si è piantato proprio negli ultimi 300 metri non riuscendo a rispondere all’attacco di Aru. Sono stati Bardet e Rigoberto Uran della Cannondale-Drapac (secondo al traguardo) a rispondere ad Aru. Il francese è riuscito a superare l’italiano e a tagliare il traguardo per primo, ma la classifica generale ora è guidata dal Cavaliere dei Quattro Mori con 6″ di vantaggio su Froome.

Questi i primi corridori al traguardo:

E queste sono le prime posizioni della classifica generale:
Classifica generale Tour de France 2017

Il racconto della tappa 12: Pau-Peyragudes

Presentazione della tappa 12: Pau-Peyragudes

Tappa molto insidiosa oggi al Tour de France 2017, la dodicesima da Pau a Peyragudes, che seguiremo in diretta nella sua fase cruciale dalle ore 15:30. Ci sono ben sei gran premi della montagna da affrontare lungo un percorso di 214,5 km, insomma c’è spazio per inventarsi qualcosa per provare a mettere in difficoltà la Maglia Gialla Chris Froome.

Si parte alle 10:55 e si raggiunge il km 0 da dove la partenza ufficiale sarà data alle 11:10. La prima difficoltà altimetrica è la Côte de Capvern al km 64: è una salita di quarta categoria, lunga 7,7 km con una pendenza media del 3,1%. La seconda asperità è di seconda categoria, al km 111,5, è il Col des Ares, 7,4 km a una pendenza media del 4,6%. Al km 139,5 c’è il Col de Menté, salita di prima categoria, lunga 6,9 km a una pendenza media dell’8,1%.

Al km 184 c’è un gpm hors catégorie, Port de Balès: si sale per 11,7 km con una pendenza media del 7,7%, per raggiugnere un’altitudine di 1775 metri. Dopo la lunga discesa, durante la quale la strada spiana un paio di volte, si ricomincia a salire verso il Col de Peyresourde, salita di prima categoria, lunga 9,7 km a una pendenza media del 7,8% con scollinamento a quota 1569 metri. Da qui la discesa è breve, perché poi si torna a salire verso l’arrivo di Peyragudes su gpm di 2,4 km a una pendenza media dell’8,4%.

Oggi c’è anche uno sprint intermedio al km 94, a Loures-Barousse, chissà se Michael Matthews tenterà di nuovo la fuga per prendere quei punti per la classifica della Maglia Verde ora che la distanza da Kittel è aumentata: 335 punti per il tedesco della Quick-Step Floors (grazie a ben cinque vittorie) e 202 per l’australiano del Team Sunweb.

Oggi ci sono invece tanti punti preziosi per la Maglia a Pois che è indossata da Warren Barguil del Team Sunweb con 60 punti davanti a Primoz Roglic del Team LottoNL-Jumbo con 30 e poi Alexis Vuillermoz dell’AG2R La Mondiale con 27, tutti uomini che potrebbero tentare la fuga.

La corsa si può guardare in diretta tv su RaiSport (e poi anche su Raitre) ed Eurosport e in streaming sul sito web ufficiale di RaiSport e tramite Eurosport Player.

Altimetria e planimetria tappa 12: Pau-Peyragudes

Ultime notizie su Tour de France

Tutto su Tour de France →