British & Irish Lions Tour: Australia, Beale e O’Connor nei guai per un hamburger

Kurtley Beale e James O’Connor si sono fatti fotografare alle 4 di notte in un fast food.

E’ più stupido andare al fast-food alle 4 di notte nei giorni che precedono la sfida contro i British & Irish Lions, o è più stupido farsi fotografare e finire sui tabloid? Il risultato è finire tra le polemiche e rischiare di giocarsi un posto in squadra sabato prossimo.

A finire nei guai sono stati l’apertura dei Wallabies James O’Connor e il recidivo Kurtley Beale – già nei guai per i problemi d’alcol. I due giocatori dell’Australia, infatti, sono stati fotografati insieme a un tifoso all’interno di Hungry Jack’s, catena di fast-food molto famosa da quelle parti.

Ok, non sarà una dieta da campioni, ma non ci sarebbe nulla di male, se non fosse che lo scatto porta l’ora 03.50 di notte. In verità la Federazione getta acqua sul fuoco, dicendo che i due erano in compagnia di altri giocatori, sia wallabie sia dei Rebels e dei Lions, in un locale e, tornando a dormire, si sarebbero fermati a prendere qualcosa da mangiare. Ed entrambi erano sobri, non avevano bevuto.

Certo, l’Aru sottolinea che fare così tardi non è proprio ciò che Robbie Deans si aspetta dai suoi ragazzi, ma O’Connor e Beale non hanno infranto alcun regolamento. Certo, ma che a farsi beccare siano due dei maggiori “imputati” per la sconfitta contro i British & Irish Lions (4 su 9 dalla piazzola per i due) non è un bel colpo per l’immagine dei Wallabies in vista della rivincita in programma sabato a Melbourne.

Photo credit by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter @Google+