Tour de France 2017, tappa 3: Sagan impone la sua legge. Thomas sempre in giallo | Video

Bel quinto posto per Alberto Bettiol.

[blogo-video id=”487002″ title=”Tour de France 2017: arrivo della terza tappa vinta da Peter Sagan” content=”” provider=”youtube” image_url=”http://media.outdoorblog.it/a/a22/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=QST2oRcDnRA” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDg3MDAyJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9RU1Qyb1JjRG5SQT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzQ4NzAwMntwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDg3MDAyIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDg3MDAyIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Aggiornamento ore 17:35 – Peter Sagan ha conquistato la sua ottava vittoria al Tour de France. Il due volte campione del mondo ha vinto la terza frazione da Verviers a Longwy al termine di un percorso di 212,5 km.

Poco dopo il via si è formata la fuga di giornata composta da Adam Hansen della Lotto-Soudal, Nils Politt della Katusha-Alpecin e Romain Hardy della Fortuneo-Oscaro cui i sono aggiunti Frederik Backaert della Wanty-Groupe Gobert, Nathan Brown della Cannondale-Drapac e Romain Sicari della Direct Energie. A 57 km dal termine i sei al comando sono stati raggiunti da Thomas De Gendt della Lotto-Soudal, Lilian Calmejane della Direct Energie e Pierre-Luc Périchon della Fortuneo-Oscaro. A resistere più di tutti è stato Calmejane, ma ai -10 è stato ripreso anche lui e si sono scatenati tutti gli uomini che erano più attesi per il percorso odierno.

Nella parte più difficile della salita Richie Porte ha fatto la lepre, molto probabilmente per distrarre l’attenzione dal suo compagno Van Avermaet. Sagan ha provato ad allungare, ha avuto un problema al pedale destro e ha rischiato di non farcela, ma alla fine ha tagliato il traguardo prima di tutti bruciando Michael Matthews del Team Sunweb e Daniel Martin della Quick-Step Floors. Il campione olimpico Greg Van Avermaet si è dovuto accontentare del quarto posto, mentre un ottimo quinto posto lo ha rimediato Alberto Bettiol della Cannondale-Drapac.

Questi i primi dieci oggi al traguardo:
1) Peter Sagan (Svk) Bora-Hansgrohe 5h 07’ 19”
2) Michael Matthews (Aus) Team Sunweb s.t.
3) Daniel Martin (Irl) Quick-Step Floors s.t.
4) Greg Van Avermaet (Bel) BMC Racing Team s.t.
5) Alberto Bettiol (Ita) Cannondale-Drapac +2”
6) Arnaud Demare (Fra) FDJ +2”
7) Jakob Fuglsang (Den) Astana Pro Team +2”
8) Geraint Thomas (GBr) Team Sky +2”
9) Christopher Froome (GBr) Team Sky +2”
10) Rafal Majka (Pol) Bora-Hansgrohe +2”

E queste le prime posizioni della classifica generale:
1) Geraint Thomas (GBr) Team Sky 10h 00’ 31”
2) Christopher Froome (GBr) Team Sky +12”
3) Michael Matthews (Aus) Team Sunweb +12”
4) Peter Sagan (Svk) Bora-Hansgrohe +13”
5) Edvald Boasson Hagen (Nor) Dimension Data +16”
6) Pierre Roger Latour (Fra) AG2R La Mondiale +25”
7) Philippe Gilbert (Bel) Quick-Step Floors +30”
8) Michal Kwiatkowski (Pol) Team Sky +32”
9) Tim Wellens (Bel) Lotto Soudal +32”
10) Nikias Arndt (Ger) Team Sunweb +34”

La terza tappa Verviers-Longwy

[blogo-video id=”486977″ title=”Presentazione della terza tappa del Tour de France 2017 Verviers-Longwy” content=”” provider=”dailymotion” image_url=”http://media.outdoorblog.it/8/829/x240-p4a-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”http://www.dailymotion.com/video/x5s9106_presentation-etape-3-tour-de-france-2017_sport” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDg2OTc3JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgd2lkdGg9IjUwMCIgaGVpZ2h0PSIyODEiIHNyYz0iaHR0cDovL3d3dy5kYWlseW1vdGlvbi5jb20vZW1iZWQvdmlkZW8veDVzOTEwNiIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPjxzdHlsZT4jbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNDg2OTc3e3Bvc2l0aW9uOiByZWxhdGl2ZTtwYWRkaW5nLWJvdHRvbTogNTYuMjUlO2hlaWdodDogMCAhaW1wb3J0YW50O292ZXJmbG93OiBoaWRkZW47d2lkdGg6IDEwMCUgIWltcG9ydGFudDt9ICNtcC12aWRlb19jb250ZW50X180ODY5NzcgLmJyaWQsICNtcC12aWRlb19jb250ZW50X180ODY5NzcgaWZyYW1lIHtwb3NpdGlvbjogYWJzb2x1dGUgIWltcG9ydGFudDt0b3A6IDAgIWltcG9ydGFudDsgbGVmdDogMCAhaW1wb3J0YW50O3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7aGVpZ2h0OiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fTwvc3R5bGU+PC9kaXY+”]

Un’altra lunga tappa oggi al Tour de France 2017, si spera meno noiosa di quella di ieri. In effetti il percorso della terza frazione è molto più frastagliato. Si parte dal Belgio, da Verviers, per arrivare in Francia a Longwy dopo 212,5 km e dopo aver percorso il tratto più lungo in Lussemburgo.

C’è uno sprint intermedio a Wincrange, al km 89, e cinque gran premi della montagna, tutti di terza e quarta categoria: il primo è la Côte de Sart, al km 18, salita di quarta categoria lunga 2,8 km con una pendenza media del 5,1%, il secondo è la Côte de Wiltz, a km 105,5, sempre di quarta categoria, lungo 3,1 km con una pendenza del 4.8%, poi c’è la Côte d’Eschdorf, di terza categoria, al km 120,5, lunga 2,3 km al 9,3%, al km 197 c’è la Côte de Villers-la-Montagne, di quarta categoria, lunga 1,1 km con una pendenza del 5,2%, infine, l’ultimo gpm è proprio all’arrivo, di terza categoria, la Côte des Religieuses a Longwy, lunga 1,6 km al 5,8% di pendenza media.

Nell’ultimo chilometro si passa da un’altitudine di 333 metri a 379 metri al traguardo. È dunque un arrivo adatto ai finisseur. Tra i favoriti sono dunque da annotare il campione del mondo Peter Sagan della Bora-Hansgrohe, il campione olimpico Greg Van Avermaet della BMC, il suo connazionale belga Philippe Gilbert della Quick-Step Floors, ma della stessa squadra è da tenere d’occhio anche l’italiano Matteo Trentin, che se riuscisse a vincere potrebbe anche indossare la Maglia Gialla, e poi ancora occhio a Diego Ulissi dell’UAE Team Emirates, Fabio Felline della Trek-Segafredo, se non dovrà lavorare per il suo compagno John Degenkolb, Michal Kwiatkowski del Team Sky, Sonny Colbrelli della Bahrain-Merida, Michael Matthews del Team Sunweb, Tim Wellens della Lotto Soudal, Oliver Naesen o Jan Bakelants dell’AG2R La Mondiale, Michael Albasini dell’Orica-Scott.

Della Quick-Step Floors potrebbe farsi avanti pure Daniel Martin, anche se l’irlandese deve pensare alla classifica generale. La stessa Maglia Gialla Geraint Thomas potrebbe essere favorita in un finale del genere, ma il fatto di indossare il simbolo del primato potrebbe frenarlo un po’ dall’attaccare.

La tappa parte alle ore 12:25 e l’arrivo è previsto intorno alle 17:30, un po’ prima o un po’ dopo a seconda della velocità media. Si potrà vedere in diretta tv su Eurosport fin dalla partenza, su RaiSport dalle 13:45 e su Raitre dalle ore 15.

Altimetria e planimetria della terza tappa Verviers-Longwy

Ultime notizie su Tour de France

Tutto su Tour de France →