Roma, Totti si rassegna: sarà dirigente con Di Francesco

Telenovela finita: Francesco Totti non continuerà a giocare, dopo aver parlato con Di Francesco ha rifiutato l’offerta dei Cosmos

Roma – Niente esperienza americana per Francesco Totti. L’ex numero 10 giallorosso, che ha lasciato la Roma solo poche settimane fa, avrebbe ormai detto definitivamente no all’offerta proveniente dagli Stati Uniti. I Cosmos hanno provato a convincerlo per almeno un’altra stagione da calciatore, ma l’arrivo nella capitale di Eusebio Di Francesco in qualità di allenatore, avrebbe cambiato tante cose. Il Totti indeciso dei giorni scorsi non esisterebbe più e l’addio al calcio può considerarsi ora definitivo.

Secondo quanto riferisce l’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’, infatti, ci sarebbe stato un lungo e proficuo colloquio tra il nuovo allenatore Eusebio Di Francesco e l’ex capitano. Totti avrebbe accettato di dare una mano al tecnico con cui ha condiviso tante battaglie da giocatore e sarà coadiuvato anche da un altro ex giallorosso, ossia quel Morgan De Sanctis che dopo l’ultimo anno al Monaco da portiere di riserva ha appeso i guantoni al chiodo e ricoprirà il ruolo di club manager.

Non è stato ancora definito il ruolo che avrà Francesco Totti, poiché lo si farà solo al rientro dalle vacanze. Al ritorno dalle ferie, infatti, l’ex numero 10 incontrerà il direttore sportivo Monchi e assieme tracceranno le linee guida di quello che sarà il ruolo del “capitano”. Il suo sarà sicuramente un ruolo a stretto contatto con la squadra, una sorta di “collante” tra i giocatori e la dirigenza, sfruttando tutto il carisma accumulato nella sua lunga militanza con la Roma.