Chelsea-Conte è gelo dopo il messaggino a Diego Costa

Dopo aver vinto la Premier League (e perso l’FA Cup) tra Antonio Conte e il Chelsea sarebbe calato il buio: non gradito l’Sms a Diego Costa

Londra – Sarebbe calato il gelo tra Antonio Conte e la proprietà del Chelsea. Durante la stagione appena conclusa, si è parlato più volte di attriti tra il tecnico leccese e la dirigenza dei ‘Blues’, ma la vittoria della Premier League sembrava aver messo da parte dissapori e rancori. Poi c’è stata la sconfitta in FA Cup per mano dell’Arsenal, ma soprattutto un’iniziativa personale di Conte che non sarebbe affatto piaciuta ad Abramovich.

Vinto il campionato, infatti, l’ex ct della nazionale italiana avrebbe trovato l’intesa con il Chelsea per proseguire assieme nonostante le diverse offerte pervenutegli (anche l’Inter ci ha provato, per poi virare su Luciano Spalletti). Da buon manager all’inglese, Conte ha così iniziato ad interloquire con i calciatori della rosa, ma a qualcuno è arrivato un messaggino inaspettato. Stiamo parlando del centravanti spagnolo Diego Costa, che ha dichiarato pubblicamente di essere stato scaricato dall’allenatore del Chelsea tramite un Sms.

“Ho ancora due anni di contratto, ma l’allenatore mi ha detto via messaggio che non rientro nei suoi piani”, ha dichiarato il brasiliano naturalizzato spagnolo dopo una gara con la sua nazionale. Una mossa che non è piaciuta affatto alla proprietà del Chelsea, che ora avrà meno potere contrattuale in fase di trattativa con eventuali acquirenti. Dalla cessione di Diego Costa, infatti, i ‘Blues’ contavano di incassare una bella cifra, visto che lo stesso è reduce da una stagione condita da 22 reti.

Inoltre, lo stesso Conte non sarebbe molto contento dell’inizio a rilento del calciomercato da parte dei londinesi. Qualcuno parla di clamorosa possibile rottura prima del ritiro estivo, come già avvenne alla Juventus, ma al momento sembra ancora presto per parlare di divorzio.