Giro di Svizzera 2017: Rohan Dennis vince il cronoprologo

L’australiano ha vinto davanti a Küng, Brändle, Matthews e Dumoulin.

È Rohan Dennis il primo leader del Giro di Svizzera 2017. L’australiano della BMC ha vinto il cronoprologo davanti al suo compagno di squadra, lo svizzero Stefan Küng, con un tempo di 6’ 24” su un percorso di soli 6 km a Cham, dove domani si correrà la prima tappa in linea che si svolgerà in un circuito cittadino.

Küng ha tardato 8” rispetto al suo capitano, mentre appaiati a +9” (con differenze di centesimi tra loro) troviamo tre corridori: Matthias Brändle della Trek-Segafredo, Michael Matthews del Team Sunweb e il suo capitano Tom Dumoulin, che è reduce dalla vittoria del Giro d’Italia dove ha fatto la differenza proprio a cronometro e, lo ricordiamo, è vice-campione olimpico in carica.

Tra i primi dieci troviamo lo spagnolo della Movistar Jonathan Castroviejo, sesto a +11”, poi l’olandese del Team LottoNL-Jumbo Lars Boom, settimo a +12”, l’irlandese della Cannondale-Drapac Ryan Muller a +13, un altro olandese, Steven Lammertink, compagno di Boom, a +14”, stesso tempo dello svizzero della BMC Martin Elmiger, decimo.

La BMC, dunque, si conferma una delle migliori squadre al mondo nella corsa contro il tempo anche con i suoi singoli uomini, basti pensare che Richie Porte è attualmente al comando del Giro del Delfinato anche, o forse soprattutto, per la vittoria nella tappa a cronometro.

Per trovare un italiano in classifica dobbiamo scorrere fino al 24° e, anche in questo caso, si tratta di un uomo BMC: è Damiano Caruso che rispetto al suo capitano ha tardato 21”, mentre un secondo in più lo ha impiegato Matteo Trentin della Quick-Step Floors (26°). Il più lento oggi è stato il kazako dell’Astana Arman Kamyshev, che ha perso 1’ 18” rispetto al leader. I distacchi più ampi in tutta la classifica odierna sono quello tra il primo e il secondo (8”) e tra il penultimo (Darwin Atapuma dell’UAE Team Emirates) e l’ultimo (Kamyshev) di 9”.

Qui di seguito i primi dieci della crono di oggi, una classifica che, ovviamente, coincide anche con quella generale:
1) Rohan Dennis (BMC) 6’ 24”
2) Stefan Küng (BMC) +8”
3) Matthias Brändle (Trek-Segafredo) +9”
4) Michael Matthews (Team Sunweb) +9”
5) Tom Dumoulin (Team Sunweb) +9”
6) Jonathan Castroviejo (Movistar) +11”
7) Lars Boom (Team LottoNL-Jumbo) +12”
8) Ryan Mullen (Cannondale-Drapac) +13”
9) Stevan Lammertink (Team LottoNL-Jumbo) +14”
10) Martin Elmiger (BMC) +14”