World League Volley 2017: il Brasile batte l’Italia 3-1

Verdeoro ancora più forti degli azzurri.

Non è stata una vera e propria replica della finale olimpica di dieci mesi fa visto che, soprattutto in casa azzurra, mancavano alcuni dei principali protagonisti, tuttavia quando Italia e Brasile si affrontano lo spettacolo è sempre assicurato e così è stato anche oggi a Pesaro, nell’ultima giornata del primo weekend della World League 2017.

Azzurri e verdeoro sono abbastanza simili dal punto di vista caratteriale, capaci di alti davvero esaltanti e bassi inaspettati. Questo si è visto soprattutto nei primi due set, che sono stati molto simili.

Nel primo set, dopo un po’ di equilibrio sui primissimi punti, il Brasile si è portato avanti di due punti al primo time-out tecnico e poi ha allungato a +7 al secondo (9-16), gli azzurri non sono più riusciti a rientrare in partita e così gli ospiti hanno guadagnato ben nove palle-set con Evandro e hanno concretizzato la prima con un muro vincente di Eder.

Il secondo parziale è stato quasi identico, ma a ruoli invertiti: questa volta, infatti, è stata l’Italia a portarsi avanti, trovandosi già sul +4 al primo time-out tecnico e +6 al secondo. Gli azzurri sono riusciti ad allungare nel finale di set fino a ottenere ben otto palle-set, una sola annullata prima del punto del 25-17 di Vettori.

Per gran parte del terzo set il Brasile ha avuto un buon matrigne di 3-5 punti da amministrare. È arrivato sul +3 sia al primo sia al secondo time-out tecnico, ma l’Italia non si è arresa come nel primo parziale, ha reagito ed è riuscita a pareggiare con Antonov sul 20-20. A fare la differenza è stato Lucarelli, che ha tirato fuori da cilindro tre battute una diversa dall’altra e con un ace ha guadagnato una palla-set, con un altro ace, anche aiutato un po’ dal nastro, ha chiuso sul 23-25.

Anche nel quarto set ci sono stati alti e bassi da parte di entrambe le squadre. Il Brasile ha cominciato meglio, tanto da portarsi sul +4 al primo time-out tecnico, poi l’Italia si è portata a -1 (14-15), ma alla seconda pausa obbligatoria i verdeoro sono arrivati sul +2 (14-16). Al rientro in campo, trascinata da Piano, l’Italia ha pareggiato sul 16-16, poi il Brasile ha chiesto il time-out, alla ripresa ha allungato sul 16-19 e a questo punto gli azzurri, pur con qualche guizzo di Sabbi e Vettori, non è riuscita più ad accorciare e il Brasile ha guadagnato sei palle-match. L’Italia è riuscita ad annullarne quattro, ma un errore al servizio ha permesso a Bruno e compagni di chiudere 22-25.

Questo dunque il risultato finale del match:
Italia-Brasile 1-3 (15-25, 25-17, 23-25, 22-25)

Nel tardo pomeriggio a Pesaro va in scena l’ultimo match di questo weekend, quello tra l’Iran e la Polonia di Fefè De Giorgi.

Foto © FIVB

I Video di Blogo

Cosa fa un Parlamentare Europeo? Lo spiega Leonardo Domenici

Ultime notizie su World League Volley

Tutto su World League Volley →