Juventus, lo stadio cambia nome: diventerà l’Allianz Stadium

Lo Juventus Stadium cambierà nome: si chiamerà Allianz Stadium. Nessun vantaggio economico per il club campione d’Italia

A partire dal 1 luglio lo stadio della Juventus cambierà nome: diventerà l’Allianz Stadium. La prima compagnia al mondo nel settore assicurativo ha firmato un contratto fino al giugno 2023, garantendo un pagamento di 3 milioni di euro a stagione, per poter ribattezzare lo Stadium con il proprio nome. Questi soldi non finiranno però nelle casse del club bianconero che nove anni fa ha ceduto i naming rights alla Sportfive (oggi Lagardere Sports and Entarteinment) fino appunto al giugno 2023.

La Sportfive si impegnò a pagare un importo minimo di 75 milioni di euro – tra esborso iniziale e rate semestrali – con i quali la Juventus ha coperto una bella fetta dei costi di costruzione del suo impianto. Tra Allianz e Juventus è comunque nata una collaborazione che porterà nell’immediato delle entrate per il club bianconero – non quantificabili al momento per mancanza di informazioni – e successivamente potrebbe anche proseguire oltre la data di scadenza prevista con la Lagardere.

Sicuramente non si è trattato di un grande affare per la Lagardere che, sottoscrivendo questo accordo con Allianz, ha coperto solo in minima parte la spesa fatta a suo tempo per aggiudicarsi la possibilità di vendere i naming rights sul mercato. Per la Juventus potrebbe rappresentare invece, in futuro, una grossa opportunità di crescita. Basti pensare che Allianz nel 2005 ha pagato 80 milioni al Bayern Monaco per assicurarsi per 30 anni i naming rights della Allianz Arena. La Lagardere incasserà oltre 300mila euro in più a stagione dal colosso tedesco.

I Video di Blogo