Irb Nations Cup 2013: Italia Emergenti, battuti i Jaguars argentini

La seconda rappresentativa azzurra vince e convince a Bucarest,

L’Italia Emergenti centra una vittoria convincente contro l’Argentina Jaguars, imponendosi per 26-6 nella prima giornata della IRB Nations Cup di Bucarest.

La rappresentativa cadetta, guidata da Andrea Sgorlon e capitanata da Andrea De Marchi, costruisce il successo nei primi quaranta minuti di gioco con una doppietta di Ruffolo – splendida percussione in seconda fase prima, palla recuperata da punto d’incontro e break in mezzo ai pali per la seconda marcatura – e con la solida prestazione al piede del numero dieci James Ambrosini, autore di sedici punti con due trasformazioni, tre piazzati ed un drop.

Mercoledì nella seconda giornata della Nations Cup l’Italia Emergenti sfiderà la prima squadra della Russia. “Spirito giusto, ottima conquista, palloni veloci: il primo tempo è stato brillante, siamo soddisfatti del gioco espresso e della vittoria” ha detto a fine gara il tecnico Andrea Sgorlon. “Abbiamo dominato per quaranta minuti, nel secondo tempo ci siamo fatti un poco prendere dalla frenesia, commettendo qualche errore di troppo e faticando a entrare nei loro ventidue. Ora dobbiamo da subito concentrarci sulla gara di mercoledì contro la Russia che oggi, pur battuta (30-20 ndr) ha fatto vedere ottime cose contro la Romania, pagando la minore esperienza internazionale rispetto agli avversari”.

Argentina Jaguars v Italia Emergenti 6-26
Argentina Jaguars: Taboada; Masera, Brex, Estelles, Barrea; Poet, Imhoff; Bruno (cap), Chiappesoni, Ortega; Alemanno, Fruttero; Herrera, Marchetti, Tejerizo altri entrati: Chaparro, Manso, Borghi, Ahaulli de Chazal, Alcacer-Mackinlay, Bonilla, Dan
Italia: Trevisan (19′ pt. Ragusi); Castagnoli, Bisegni (7′ pt. McCann), Pratichetti A., Morsellino; Ambrosini, Bronzini (20′ st. Palazzani); Cicchinelli (32′ st. Caffini), Ferrarini, Ruffolo; Fuser, Van Vuren; Chistolini (10′-39′ st. Ceccarelli), D’Apice (20′ st. Maistri), De Marchi An. (cap)
Marcatori: p.t. 10′ m. Ruffolo tr. Ambrosini (0-7); 13′ cp. Poet (3-7); 15′ drop Ambrosini (3-10); 20′ m. Ruffolo tr. Ambrosini (3-17); 39′ cp. Ambrosini (3-20); 41′ cp. Poet (6-20); s.t. 7′ cp. Ambrosini (6-23); 40′ cp. Ambrosini (6-26)
Cartellini: 23′ pt. giallo McCann (Italia), 6′ st. Marchetti (Argentina), 38′ st. giallo Van Vuren (Italia)

credit image by Getty Images

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google +

I Video di Blogo