Giro d’Italia 2017 | Pinot ha vinto la 20esima tappa. Quintana sempre in Rosa

La ventesima tappa del Giro d’Italia 2017 da Pordenone a Asiago

  • 14:35

    88km al traguardo. Ci sono 5 corridori in fuga: Maxim Belkov (KAT), Matthieu Ladagnous (FDJ), Tom Jelte Slagter (CPT), Dylan Teuns (BMC) e Dries Devenyns (QSF). Il gruppo Maglia Rosa è distante 7’32” ed ha appena iniziato la scalata al Monte Grappa (1a cat., 24km al 5% con punte all’8%).

  • 14:36

    La Movistar e la Katusha stanno dettando il ritmo in testa al gruppo Maglia Rosa che inizia a perdere degli elementi.

  • 14:37

    Nel gruppetto dei fuggitivi Maxim Belkov si è staccato. Il russo potrebbe essere andato in avanscoperta per il proprio capitano: Il’nur Zakarin.

  • 14:43

    Il ritmo del gruppo Maglia Rosa è molto elevato. Il vantaggio dei fuggitivi sta scendendo; adesso è 5’56”. Ricordiamo che sono rimasti in 4 davanti: Matthieu Ladagnous (FDJ), Tom Jelte Slagter (CPT), Dylan Teuns (BMC) e Dries Devenyns (QSF).

  • 14:44

    Winner Anacona, compagno di squadra di Quintana, sta perdendo contatto dal gruppo Maglia Rosa. Questo è un piccolo colpo di scena

  • 14:44

    Ci sono 3 uomini della Katusha a tirare il gruppo Maglia Rosa.

  • 14:47

    83,5km al traguardo per i 4 battistrada; 5’12” di vantaggio per i fuggitivi.

  • 14:48

    Il ritmo imposto dalla Katusha sta facendo grande selezione. Il gruppo Maglia Rosa si è praticamente dimezzato.

  • 14:48

    Anche Rojas (Movistar) si sta staccando.

  • 14:50

    Veramente impressionante l’azione della Katusha che sta mettendo tutti in fila indiana. Anche i big sembrano affaticati.

  • 14:52

    82km al traguardo. Ancora 15km di salita per i battistrada; gruppo a 4’27”.

  • 14:55

    80km al traguardo. Adesso ci sono Amador e De La Parte della Movistar a guidare il gruppo, ma il ritmo resta molto elevato.

  • 14:56

    Nibali può contare ancora su Franco Pellizotti, mentre Tom Dumoulin ha ancora Simon Geshcke e Laurens Ten Dam. Zakarin ha ancora 3 compagni di squadra.

  • 14:58

    79km al traguardo. Dopo una breve pausa la Katusha si è riportato al comando del gruppo. I due della Movistar avevano invece rallentato, segno evidente che anche Quintana stava soffrendo quel ritmo.

  • 14:59

    Ancora 11km di salita per i 4 battistrada che hanno 4’08” di vantaggio sul gruppo Maglia Rosa.

  • 15:04

    77km al traguardo per i fuggitivi; scende a 3’35” il vantaggio dei 4 battistrada.

  • 15:06

    Sono una 30ina i corridori come compongono il gruppo Maglia Rosa.

  • 15:08

    Forcing di Zakarin! Quintana, Nibali e Dumoulin hanno risposto subito. Nel gruppetto Maglia Rosa ci sono circa 12 corridori. Presenti tutti gli uomini di classifica.

  • 15:09

    Dumoulin sta soffrendo in coda al gruppetto Maglia Rosa.

  • 15:11

    Composizione gruppo Maglia Rosa: Quintana, Nibali, Zakarin, Pozzovivo, Landa, Jungels e Pinot. Adesso il gruppo ha incontrato anche Belkov, che si è subito messo al comando per dettare l’andatura. Insieme a questi big c’è anche un altro Katusha, che non siamo riusciti ad identificare.

  • 15:13

    Belkov si è messo in coda al gruppo. E’ Robert Kiserlovski l’uomo della Katusha che sta lavorando per Zakarin.

  • 15:15

    Composizione gruppo Maglia Rosa: Kiserlovski, Zakarin, Quintana, Nibali, Pinot, Pozzovivo, jungels, Dumoulin e Landa. Belkov ha invece perso contatto.

  • 15:15

    All’inseguimento del gruppo Maglia Rosa c’è un gruppetto con Yates e Mollema. Circa 15″ di ritardo.

  • 15:17

    70km al traguardo. Ancora 3km di salita per i fuggitivi. Gruppo Maglia Rosa a 2’42”.

  • 15:18

    Testa della corsa: Dylan Teuns (BMC) e Dries Devenyns (QSF) hanno staccato Matthieu Ladagnous (FDJ) e Tom Jelte Slagter (CPT)

  • 15:19

    Il gruppetto di Yates e Mollema si è accodato al gruppo Maglia Rosa.

  • 15:22

    Adesso sono 19 i corridori che compongono il gruppo Maglia Rosa. Quintana ha ritrovato un compagno di squadra, così come Pinot, Pozzovivo e Zakarin. Solo Nibali è rimasto da solo.

  • 15:23

    Dario Cataldo (Astana) è scattato dal gruppo Maglia Rosa.

  • 15:24

    Dries Devenyns (QSF) ha scollinato per primo al GPM, seguito a pochi metri da Dylan Teuns (BMC).

  • 15:28

    Il gruppo Maglia Rosa ha scollinato con 2’42” di ritardo. Tra i due al comando, Devenyns e Teuns, ci sono sparpagliati Ladagnous, Slagter e Cataldo.

  • 15:29

    Adesso il gruppo dovrà affrontare 26km di discesa.

  • 15:33

    60km al traguardo. Devenyns e Teuns scendono insieme. I due battistrada hanno 2’30” di vantaggio sul gruppo Maglia Rosa.

  • 15:37

    57km al traguardo. 2’12” per i due battistrada.

  • 15:43

    51km al traguardo. 2’18” per i battistrada.

  • 15:52

    43km al traguardo. Situazione invariata: 2’12” di vantaggio per i battistrada.

  • 15:58

    39km al traguardo. E’ terminata la discesa del Monte Grappa. Adesso 10km di pianura ed inizierà la salita di Foza (1a cat., 14km al 7% con punte all’11%).

  • 16:05

    33km al traguardo. Pedalano sempre insieme Devenyns e Teuns. Il loro vantaggio sul gruppo è sempre di circa 2’30”. Intanto è stato ripreso Dario Cataldo, mentre all’inseguimento dei due battistrada ci sono sempre Ladagnous e Slagter.

  • 16:10

    28,8km al traguardo. Per i due battistrada è appena iniziata la salita di Foza (1a cat., 14km al 7% con punte all’11%), l’ultima di questo Giro d’Italia.

  • 16:13

    Inizia l’ultima salita anche per i big della corsa.

  • 16:15

    Poco prima dell’inizio salita sono stati ripresi anche Ladagnous e Slagter.

  • 16:16

    Sfortunato Zakarin che ha perso Kiserlovski poco prima dell’inizio della salita a causa di una foratura.

  • 16:17

    Nel tratto in pianura Franco Pellizotti è riuscito a rientrare nel gruppo Maglia Rosa ed ora pedala accanto a Vincenzo Nibali.

  • 16:18

    Testa della corsa Dries Devenyns (QSF) ha perso le ruote di Dylan Teuns (BMC).

  • 16:20

    Per adesso nessuno dei big ha cercato lo scatto. Ci sono due Movistar a dettare il ritmo a tutti.

  • 16:21

    Kiserlovski è riuscito a tornare in gruppo.

  • 16:24

    Dylan Teuns (BMC) continua ad insistere nella sua azione. Il battistrada ha 1’53” di vantaggio sul gruppo Maglia Rosa.

  • 16:24

    Intanto Franco Pellizotti ha perso contatto; Nibali è nuovamente senza compagni di squadra.

  • 16:25

    I due Movistar in testa al gruppo stanno accelerando l’andatura.

  • 16:26

    Prima accelerazione di Nibali! Dumoulin in difficoltà

  • 16:27

    Dries Devenyns è stato ripreso e superato dai big. Adesso c’è un gruppetto con Nibali, Quintana, Pinot, Pozzovivo e Zakarin. Dumoulin insegue a 10 metri.

  • 16:28

    22km al traguardo. Dumoulin è rientrato. Rientrano tutti adesso.

  • 16:29

    Nibali ha chiesto collaborazione, ma nessuno l’ha aiutato. Allora lo Squalo dello Stretto si è rialzato e il gruppetto Maglia Rosa ha rallentato.

  • 16:29

    Attacca Zakarin! A ruota Pozzovivo

  • 16:30

    Zakarin e Pozzovivo hanno circa 30 metri di vantaggio sul gruppo Maglia Rosa, trainato da Hirt. Il battistrada Dylan Teuns ha solo 47″ di vantaggio.

  • 16:31

    Allunga anche Quintana! Risponde Nibali!

  • 16:32

    Quintana e Nibali hanno un vantaggio di una 50ina di metri sugli altri big. Più avanti ci sono Zakarin e Pozzovivo.

  • 16:33

    Nibali e Quintana si danno il cambio.

  • 16:33

    20,4km al traguardo. Zakarin e Pozzovivo hanno raggiunto e superato Dylan Teuns

  • 16:34

    Quintana e Nibali hanno circa 10″ di vantaggio sul gruppo di Dumoulin e Pinot.

  • 16:35

    Anche Nibali e Quintana hanno raggiunto e superato Dylan Teuns.

  • 16:35

    Situazione: al comando Zakarin e Pozzovivo; a 15″ Quintana e Nibali; a 27″ il gruppetto Pinot-Dumoulin

  • 16:36

    Ancora circa 4,5km di salita.

  • 16:37

    Pinot si sta riportando sulle ruote di Quintana e Nibali. Anche il gruppo con Dumoulin è vicino.

  • 16:37

    Pinot adesso detta l’andatura a Quintana e Nibali. Dumoulin insegue a circa 20 metri.

  • 16:38

    Zakarin e Pozzovivo hanno 17″ su Quintana, Nibali e Pinot.

  • 16:40

    Situazione: al comando Zakarin e Pozzovivo; a 11″ Quintana, Nibali e Pinot; a 20″ il gruppetto di Dumoulin.

  • 16:40

    Adesso il gruppetto di Dumoulin è rientrato su Quintana, Nibali e Pinot

  • 16:41

    Circa 3km al termine della salita.

  • 16:41

    Nuovo scatto di Pinot e pronta reazione di Nibali e Quintana. Dumoulin continua a salire con il suo passo.

  • 16:43

    Pinot, Nibali e Quintana non riescono a guadagnare in modo sensibile su Dumoulin.

  • 16:43

    16,5km al traguardo: al comando Zakarin e Pozzovivo; a 19″ Quintana, Nibali e Pinot; a 28″ il gruppetto di Dumoulin.

  • 16:45

    Pozzovivo e Zakarin collaborano, ma lo stesso fanno anche Quintana, Nibali e Pinot

  • 16:48

    14,6km al traguardo: Pozzovivo e Zakarin hanno scollinato; a 11″ Quintana, Nibali e Pinot; a 29″ il gruppo Dumoulin.

  • 16:50

    Nibali disegna la traiettorie in discesa per Quintana e Pinot.

  • 16:51

    12km al traguardo. Situazione: Pozzovivo e Zakarin al comando; a 8″ Quintana, Nibali e Pinot; a 30″ il gruppo Dumoulin.

  • 16:52

    Insieme a Dumoulin si sono Yates, Jungels e Mollema, che stanno collaborando con il corridore della Sunweb. Con loro anche Hirt e Reichenbach.

  • 16:53

    10,3km al traguardo. Quintana, Nibali e Pinot hanno raggiunto Zakarin e Pozzovivo.

  • 16:54

    Il gruppo Dumoulin è segnalato a 25″.

  • 16:55

    Yates, Mollema e Jungels continua a collaborare con Dumoulin. Non c’è accordo invece tra Quintana, Nibali, Pinot, Zakarin e Pozzovivo.

  • 16:57

    8km al traguardo; Quintana, Nibali, Pinot, Zakarin e Pozzovivo al comando; a 13″ il gruppetto di Dumoulin.

  • 16:58

    7km al traguardo: sempre 12″ per i 5 battistrada.

  • 16:59

    6km al traguardo: 10″ di margine per i battistrada.

  • 17:01

    5km al traguardo: 7″ di distacco per Dumoulin. L’olandese è in posizione da cronoman.

  • 17:01

    Anche davanti adesso si va a tutta.

  • 17:02

    3,5km al traguardo: sale a 18″ il ritardo di Dumoulin

  • 17:04

    2km al traguardo: 20″ di ritardo per Dumoulin. Quintana, Pinot, Nibali e Zakarin stanno dando tutto. Sempre a ruota Pozzovivo.

  • 17:04

    Adesso anche Pozzovivo collabora.

  • 17:04

    Ultimo km!

  • 17:05

    Adesso è solo Quintana a lavorare; gli altri pensando agli abbuoni e alla vittoria di tappa.

  • 17:05

    Ultimi 200 metri!

  • 17:06

    Vittoria di tappa per Pinot! Alle sue spalle Zakarin e poi Nibali!

  • 17:07

    Dumoulin dovrebbe aver perso circa 15″

  • 17:10

    Classifica generale: Quintana in Maglia Rosa; a 39″ Nibali; a 43″ Pinot; a 53″ Dumoulin; a 1’15” Zakarin; a 1’30” Pozzovivo.

17:12 – Questo l’ordine d’arrivo di oggi:

14:30 – A breve il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Giro d’Italia 2017 | 20esima tappa: Pordenone–Asiago

Siamo arrivati al penultimo atto del Giro d’Italia 2017 ed era difficile immaginare un finale più incerto ed emozionante. A sole due tappe dal termine dell’edizione del centenario della Corsa Rosa ci sono ben 6 corridori racchiusi in 1’30”. La tappa di oggi da Pordenone ad Asiago è di quelle molto dure, soprattutto perché arriva al termine di una settimana massacrante. Ieri Tom Dumoulin ha perso la Maglia Rosa staccandosi sulla salita del Piancavallo ed oggi dovrà cercare nuovamente di difendersi dagli attacchi degli altri big della corsa. A dar forza all’olandese c’è sempre l’ultima tappa a cronometro ma, per avere delle chance domani, oggi dovrà riuscire a stringere i denti.

Sicuramente Nairo Quintana correrà all’attacco, aiutato dalla sua Movistar. Il colombiano è consapevole di dover guadagnare su tutti i suoi rivali in vista della cronometro perché l’attuale vantaggio di 38″ nei confronti di Dumoulin non è sufficiente, così come non lo sono i 43″ su Nibali e i 53″ su Pinot. Nella lotta proveranno ad inserirsi anche Zakarin e Pozzovivo – rispettivamente a 1’21” e 1’30” dalla Maglia Rosa – consapevoli a loro volta di non avere chance a cronometro rispetto ai corridori che li precedono. Oggi il russo e il lucano dovranno correre all’attacco, perché questa è l’ultima occasione che gli resta per sognare la grande impresa.

La tappa di oggi prevede 3 GPM: Muro di Ca’ del Poggio (4a cat., 1,2km al 12% con punte al 18%), Monte Grappa (1a cat., 24km al 5% con punte all’8%) e Foza (1a cat., 14km al 7% con punte all’11%). Il primo GPM è posto nella parte iniziale della tappa e rappresenta l’unica difficoltà altimetrica dei primi 98km, quando il gruppo arriverà a Caupo ed inizierà la scalata del Monte Grappa. Dopo aver scollinato si scenderà in picchiata per 26,1km arrivando a Romano d’Ezzelino dove la strada spianerà. A questo punto i corridori dovranno percorrere 12km pianeggianti prima dell’inizio dell’ultima salita di questo Giro. L’ultima ascesa terminerà a 14,8km dal traguardo.

Dovendo fare una previsione, potrebbe essere Nibali a rompere gli indugi. Il siciliano potrebbe attaccare nel tratto finale della salita del Monte Grappa per poi lanciarsi in discesa a tutta velocità. La Movistar cercherà di scongiurare questo tipo di attacco imponendo un ritmo molto elevato, che potrebbe servire anche a far naufragare Dumoulin. Difficile fare altre previsioni su questa tappa perché le energie di tutti sono al lumicino. Una cosa è sicura: ci sarà da divertirsi.

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Giro d'Italia

giro italia 2020

Tutto su Giro d'Italia →