Terremoto a Mantova, 30 maggio 2013: paura per una nuova scossa

Un anno dopo il terribile terremoto che ha devastato l’Emilia Romagna e le zone limitrofe, torna la paura nel Mantovano.

Poco prima delle 4 di questa mattina l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrata una scossa di terremoto di magnitudo 2.9 nella Pianura padana

L’evento è stato localizzato a una profondità di cinque chilometri, e i centri più vicini, come leggiamo su Repubblica, sono Gonzaga e Moglia (provincia di Mantova), Fabbrico, Reggiolo, Rio Saliceto e Rolo (provincia di Reggio Emilia) e Novi (provincia di Modena).

La nuova scossa arriva a un anno dal terremoto che provocato vittime e danni soprattutto a Moglia: proprio nella cittadina sono più di duemila le persone costrette a stare lontano dalle proprie case.

Questo nuovo evento sismico fortunatamente non ha provocato danni a cose e persone.