Allarme bomba a Milano: Consob, evacuato l’edificio

Alle 9.30 la telefonata minatoria senza alcuna rivendicazione. Sul posto gli artificieri per la bonifica dei locali.

Allarme bomba questa mattina intorno alle 9.30 alla sede della Consob, in via Broletto 7, a Milano. Tutti i dipendenti sono stati fatti uscire dall’edificio dopo una telefonata anonima che avvertiva della presenza di un ordigno nella sede dela Commissione che si occupa di controllare la Borsa.

Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine e gli artificieri della polizia per bonificare i locali. Secondo le prime informazioni, la telefonata non è stata accompagnata da alcuna rivendicazione. Sono circa i 150 lavoratori che attendono la fine delle operazioni di bonifica per poter rientrare in ufficio.

La Consob si trova nel centro economico – finanziario milanese, non lontano proprio da Piazza Affari. La polizia ha comunque fatto sapere che l’evacuazione completa dell’edificio è lo standard abituale di sicurezza in situazioni simili. Nella zona, con i dipendenti in strada, c’è un po’ di agitazione, ma le forze dell’ordine tengono lontani i curiosi mentre gli artificieri proseguono nel loro lavoro.

Se si è trattato di uno scherzo, c’è la possibilità – rintracciando la telefonata – di un’accusa grave per il buontempone: quellla di procurato allarme.