Pro 12: Leinster campione celtico!

Si è conclusa a Dublino la finalissima della Celtic League.

Equilibrio, emozioni e spettacolo a Dublino, dove va in scena il superderby all-irish che vale il titolo 2013 della RaboDirect Pro 12. Ulster e Leinster si danno battaglia per 80′, con i dubliners che partono fortissimo, poi devono reagire alla risposta dei ragazzi di Belfast che fino all’ultimo tengono il match aperto.

Pronti, partenza, via e il Leinster va in meta con Shane Jennings e Jonathan Sexton che trasforma. L’apertura irlandese, all’ultimo match con il Leinster, trova i pali anche tre minuti dopo per il 10-0 parziale per i dubliners. L’Ulster attacca, ma fatica ad arrivare in zona punti e solo al 24′ finalmente Ruan Pienaar trova il calcio per smuovere il punteggio. Sexton prima sbaglia un piazzato, poi al 34′ riallunga per i dubliners, ma subito dopo è Pienaar a pareggiare il conto dei calci. Altro giro d’orologio e poco più e ancora è Sexton a smuovere il tabellino.

La ripresa inizia con il Leinster in attacco e l’Ulster che resta in inferiorità quando Robbie Diack subisce il cartellino giallo per i ripetuti falli dei nordirlandesi e il Leinster va a +13. Ma l’Ulster non alza bandiera bianca e poco dopo obbligano con un ottimo attacco Isa Nacewa al fallo. Giallo per l’ala del Leinster, parità numerica in campo e Pienaar che riporta a -10 i nordirlandesi. Che diventa -7 al 51′, con sempre il sudafricano a non sbagliare un piazzato. I dubliners non riescono a rispondere all’Ulster che continua a premere in attacco e al 55′ hanno l’ennesima occasione di accorciare lo svantaggio e Pienaar fa 5 su 5 e si va 15-19 per il Leinster.

Si entra così nell’ultimo quarto di gioco con le due formazioni vicinissime. Spinge di nuovo il Leinster, si porta a un passo dalla linea di meta, con anche un vantaggio da sfruttare e supera la linea di meta con Heaslip che così dà ai dubliners il sorpasso del break. A undici minuti dal termine è il solito Ruan Pienaar a tenere vivo l’Ulster con il sesto piazzato che riporta sotto break i nordirlandesi. Spinge ora l’Ulster alla ricerca della rimonta, ottiene una punizione e va in touche per mirare al bersaglio grosso. Ma commettono tenuto e Leinster può chiudere in attacco, guardando l’orologio e, alla fine, alzando le braccia al cielo e conquistando il titolo 2013 della RaboDirect Pro 12.

ULSTER – LEINSTER 18-24
Sabato 25 maggio, ore 17.45 – RDS, Dublino
Ulster: 15 Jared Payne, 14 Andrew Trimble, 13 Darren Cave, 12 Stuart Olding, 11 Tommy Bowe, 10 Paddy Jackson, 9 Ruan Pienaar, 8 Nick Williams, 7 Chris Henry, 6 Robbie Diack, 5 Dan Tuohy, 4 Johann Muller, 3 John Afoa, 2 Rory Best, 1 Tom Court.
In panchina: 16 Rob Herring, 17 Callum Black, 18 Declan Fitzpatrick, 19 Iain Henderson, 20 Mike McComish, 21 Paul Marshall, 22 Michael Allen, 23 Peter Nelson.
Leinster: 15 Rob Kearney, 14 Fergus McFadden, 13 Brian O’Driscoll, 12 Ian Madigan, 11 Isa Nacewa, 10 Jonathan Sexton, 9 Isaac Boss, 8 Jamie Heaslip, 7 Shane Jennings, 6 Kevin McLaughlin, 5 Devin Toner, 4 Leo Cullen, 3 Mike Ross, 2 Richardt Strauss, 1 Cian Healy.
In panchina: 16 Sean Cronin, 17 Jack McGrath, 18 Jamie Hagan, 19 Quinn Roux, 20 Rhys Ruddock, 21 John Cooney, 22 Andrew Goodman, 23 Andrew Conway.
Arbitro: John Lacey
Marcatori: 3′ m. Jennings tr. Sexton, 8′ cp. Sexton, 24′ cp. Pienaar, 34′ cp. Sexton, 36′ cp. Pienaar, 40′ cp. Sexton, 44′ cp. Sexton, 48′ cp. Pienaar, 51′ cp. Pienaar, 55′ cp. Pienaar, 63′ m. Heaslip, 69′ cp. Pienaar
Cartellino giallo: 44′ Diack, 47′ Nacewa

RUGBY 1823 è anche su @Facebook @Twitter e @Google +