Atterraggio d’emergenza a Londra: chiuso Heathrow

Prende fuoco il motore di destra di un Airbus diretto a Oslo, costretto a rientrare. Tre contusi tra i passeggeri.

Atterraggio d’emergenza da parte di un volo British Airways, con un motore in fiamme, all’aeroporto di Heathrow, a Londra. Immediatamente dopo, le due piste dello scalo inglese sono state chiuse. Un portavoce dell’aeroporto ha riferito che “tutti i passeggeri e l’equipaggio del BT sono al sicuro”.

Dopo l’incidente, la pista nord è stata evacuata in sicurezza. Fumo è stato visto uscire dall’aereo Airbus A319, diretto a Oslo, in fase di decollo. Un testimone ha riferito a Sky News che “era il motore di destra a essere in fiamme. Il motore destro ha preso fuoco, l’aereo stava decollando ma improvvisamente il motore è andato giù di giri in modo drammatico, c’è stata come un’esplosione”“. A bordo c’erano 75 passeggeri.

La Iag, compagnia del gruppo British, ha emesso un breve comunicato pochi minuti dopo l’atterraggio di emergenza: “L’aereo è rientrato poco dopo il decollo a causa di un problema tecnico”. Senza entrare però nel merito del contrattempo, che poteva avere gravi conseguenze se fosse avvenuto quando il velivolo era già in quota.

Dopo alcune ore di chiusura totale, la pista sud di Heathrow ha riaperto. Nel frattempo, 23 voli sono stati dirottati su altri scali, 19 voli sono stati invece cancellati. I disagi potrebbero durare tutta la giornata. Lunedì in Gran Bretagna è giorno di festa, perciò oggi l’aeroporto era particolarmente affollato. La London Ambulance Service, su Twitter, ha comunicato che ci sono stati tre contusi. 

Foto | © Getty Images