Angelino Alfano ospite di Antonello Piroso a Blogo in diretta, live dalle 12.45

13.46 – Blogo in diretta si chiude qui, domani alle 12.45 l’ospite di Antonello Piroso sarà Gabriele Albertini, il candidato alla presidenza della regione Lombardia per il centro. 13.45 – L’intervista si chiude con una battuta su Fini che, anche se non è un uomo di sinistra, è pronto a fare da stampella a Bersani

di

13.46 – Blogo in diretta si chiude qui, domani alle 12.45 l’ospite di Antonello Piroso sarà Gabriele Albertini, il candidato alla presidenza della regione Lombardia per il centro.

13.45 – L’intervista si chiude con una battuta su Fini che, anche se non è un uomo di sinistra, è pronto a fare da stampella a Bersani qualora il segretario del PD dovesse litigare con Vendola. Ottimismo, chissà quanto di facciata, di Alfano.

13.43 – Se il centrodestra vincesse le elezioni che andrebbe a Palazzo Chigi? Alfano dribla, “Intanto pensiamo alla fase 1, a vincere“. La stoccata è per Casini-Fini-Monti: “Noi competiamo per vincere, loro per la finalina terzo-quarto posto“.

13.38 – Consentino lo ha definito “un perdente di successo”? Angelino Alfano non replica: “Capisco l’amarezza, non commento“.


13.33 – Il scandalo del Monte dei Paschi di Siena? Colpa della sinistra visto che la Fondazione MPS è controllata dal Comune di Siena (Alfano dimentica la Provincia) da sempre in mano alla sinistra.

13.30 – Secondo la più stimata sondaggista, Alessandra Ghisleri, il centrodestra avrebbe solo 5 punti di svantaggio sul centrosinistra. Alfano fa i conti: “Ci basta recuperare un punto a settimana e possiamo vincere le elezioni“.

13.26 – Alfano: “L’Italia deve essere grata a Berlusconi per quello che ha fatto per il paese, nell’impresa, nello sport e nella politica“. Il segretario del PDL non ha alcun problema nell’interpretare il ruolo del fedele scudiero. Non è una novità.

13.17 – I 16 mesi (Alfano ne aggiunge qualcuno in più per comodità) equivale “quasi” agli anni di governo di Berlusconi perché “Monti aveva potere di decretazione totale grazie a Napolitano, noi no“.

13.11 – Secondo Alfano Mario Monti non ha alcun merito. Lo Spread? Merito dell’altro Mario, Draghi, che “ha avuto la possibilità di difendere no-limits la nostra moneta, l’Euro. Tutti gli altri indicatori dell’economia reale sono un disastro“.

13.07 – Monti a Ballarò: “Alfano non è così vispo quando è in presenza del suo Capo“, risate. Alfano gli dà del livoroso e sputa l’elenco dei suoi fallimenti: “L’anno scorso aveva il 100% di consensi, ora ha l’8%“.

13.04Piroso cerca di mettere in difficoltà il suo ospite sulle contraddizioni dell’alleanza con la Lega Nord, Alfano riesce in pochi secondi a tornare sul leitmotiv della “sinistra delle tasse” e del centrodestra che vuole “tagliare la spesa pubblica”.

13.01 – Alfano allineato con Monti (“Riforme del lavoro frenate dalla CGIL della Camusso“), ma anche contro il PD e il centrosinistra che “se dovessero vincere metterebbero la patrimoniale aumentando le tasse“.

12.59 – Con qualche minuto di ritardo ecco Angelino Alfano in compagnia di Antonello Piroso, inizia Blogo in diretta.

L’ospite della puntata odierna di Blogo in Diretta sarà Angelino Alfano. La trasmissione di Antonello Piroso, in diretta a partire dalle 12.45, sarà animata dall’intervista al segretario del Popolo della Libertà.

Ad esattamente 30 giorni dal voto per le Elezioni Politiche 2013 gli scenari sono ancora tutti da delineare, ma è innegabile che ancora una volta il “padre nobile” del PDL Silvio Berlusconi sia stato in grado di sconquassare degli equilibri che sembravano consolidati dopo le Primarie del PD.

Chissà se Alfano avrà modo di chiarire in diretta su Blogo.it la sua posizione all’indomani della convulsa presentazione delle liste dei candidati PDL per Camera e Senato con quelle esclusioni “eccellenti”, da Nicola Cosentino a Marcello Dell’Utri. Inutile negarlo, all’interno del partito è stato lui il più in vista fra i nemici degli “impresentabili” del centrodestra.

L’appuntamento con l’intervista è per le 12.45, per vedere la puntata in diretta non dovete fare altro che cliccare sull’immagine d’apertura.